27/01/2023parz nuvoloso

28/01/2023poco nuvoloso

29/01/2023poco nuvoloso

27 gennaio 2023

Valdobbiadene Pieve di Soligo

350 mila euro in più per finire la palestra di Valdobbiadene a causa del rincaro delle materie prime

“Risentono dell'aumento dei costi delle materie prime pure gli adeguamenti delle scuole elementari di Valdobbiadene e di Bigolino"

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

aumento costi per lavori a Valdobbiadene

VALDOBBIADENE - L’aumento delle risorse prime si fa sentire anche sui bilanci comunali, tanto che le amministrazioni devono trovare una soluzione per far fronte ad un rincaro dei preventivi ricevuti. “I lavori di realizzazione della palestra delle scuole medie sono in corso e richiedono un aumento del quadro economico di circa 350 mila euro. Stiamo cercando di coprire questo aumento dei costi utilizzando per una parte l'avanzo di amministrazione del bilancio consuntivo che approveremo a fine aprile e per una parte stralciando altri interventi che avevamo in programma” commenta il sindaco Luciano Fregonese

“Altre due opere già previste a bilancio che risentono dell'aumento dei costi delle materie prime sono gli adeguamenti sismici, impiantistici ed efficientemente energetico delle scuole elementari di Valdobbiadene e di Bigolino. Complessivamente i due interventi comportano una spesa di 2,5 milioni di euro, interamente coperta da contributo ministeriale. Per questi due interventi attualmente abbiamo i progetti esecutivi approvati ed eravamo pronti per appaltare i lavori, però abbiamo dovuto chiedere ai progettisti la revisione dei progetti proprio per tener conto degli aumenti dei costi delle materie prime. Il risultato è che ora sono necessari circa 500 mila euro per coprire questi aumenti, soldi dei quali attualmente non disponiamo. Abbiamo quindi dovuto chiedere ai progettisti di stralciare alcune lavorazioni previste e poiché non era possibile ridurre gli interventi riguardanti gli adeguamenti sismici, i tagli riguarderanno gli efficientamenti energetici e la realizzazione di impianti fotovoltaici. Queste sono le azioni urgenti che stiamo facendo per non sospendere lavori in corso e per non rinviare al prossimo anno lavori già finanziati e che vorremmo eseguire nei prossimi mesi estivi approfittando della chiusura delle scuole.

Allo stesso tempo abbiamo chiesto ad ANCI di portare all'attenzione del Governo la situazione nella quale ci troviamo e che molti altri Comuni stanno vivendo, col rischio di bloccare cantieri di fondamentale importanza perché riguardano la messa in sicurezza delle scuole. Abbiamo chiesto che vengano utilizzati fondi PNRR destinati all'edilizia scolastica e alla transizione ecologica, affinché possano essere destinati al completamento d’interventi già in corso o di prossimo appalto. In questo modo sarebbe possibile garantire il completamento di questi cantieri e l'utilizzo veloce e con tempi certi di risorse già esistenti nel fondo PNRR e che sono proprio destinati a questa tipologia di lavori”. Il costo iniziale della palestra ammontava a 2,1 milioni di euro, mentre il quadro economico delle tre opere era pari a 4,6 milioni di euro.

 



foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×