06/12/2022nebbia a banchi

07/12/2022velature lievi

08/12/2022nubi sparse

06 dicembre 2022

Treviso

Via ai lavori per la nuova pista ciclopedonale che collegherà San Biagio a Rovarè

L’opera avrà un costo di 1,7 milioni di euro

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

pista ciclopedonale San Biagio e Rovarè

SAN BIAGIO - Sono iniziati nei giorni scorsi i lavori di costruzione della pista ciclopedonale che collegherà San Biagio di Callalta a Rovarè. L’opera, voluta dall’amministrazione comunale per garantire all’utenza più debole, pedoni e ciclisti, la possibilità di raggiungere i due centri abitati in sicurezza, avrà un costo di 1,7 milioni di euro.

 “Con essa – spiega il sindaco Alberto Cappelletto – aggiungiamo un altro importante tassello al progetto di mettere in collegamento il capoluogo con tutte le frazioni così da incentivare un modello di mobilità dolce e sostenibile. In attesa di poter realizzare anche l’attraversamento ciclopedonale sull’A27 per collegare San Biagio di Callalta a Silea”. Il progetto prevede la realizzazione di un percorso ciclopedonale della lunghezza complessiva di circa 1.250 metri, con una larghezza media di 2,5 metri, lungo la viabilità stradale esistente (lato nord di via XXV Aprile), alternando tratti a ridosso della carreggiata stradale a tratti in aperta campagna, oltre il fossato stradale. Il tracciato sarà caratterizzato da tre diverse sezioni che prevedono il tombinamento di tratti di fossato e l’allargamento dell’attuale carreggiata stradale. E’ prevista anche la realizzazione di una passerella per l’attraversamento del fiume Vallio, che interseca il tracciato della pista all’altezza di villa Onesti. 

“Abbiamo voluto che il progetto tenesse conto anche dell’impatto paesaggistico – spiega il vicesindaco Fiore Piaia, con delega ai lavori pubblici – utilizzando per staccionate, parapetti e segnaletica acciaio corten. Così pure i pali dell’illuminazione, dotati di led di ultima generazione, saranno verniciati con la stessa tinta”. 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×