29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Castelfranco

Al via 5 Progetti utili alla collettività per i beneficiari del Reddito di cittadinanza

Le persone saranno impegnate in progetti di utilità sociale, presso gli uffici municipali e in Teatro accademico

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Al via 5 Progetti utili alla collettività per i beneficiari del Reddito di cittadinanza

CASTELFRANCO - Lavori per la collettività per coloro che ricevono il Reddito di Cittadinanza. Saranno cinque le persone, attualmente beneficiare del sussidio statale, ad essere inserite nei PUC (Progetti Utili alla Collettività), ideati per offrire un’occasione di inclusione e di crescita per i beneficiari e per la collettività.

La legge che ha introdotto il Reddito di Cittadinanza prevede infatti che i beneficiari del sussidio siano tenuti ad offrire, nell’ambito del Patto per il lavoro e del Patto per l’inclusione sociale, la propria disponibilità per la partecipazione a progetti dei Comuni utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, da svolgere presso il Comune di residenza. Al 31 agosto 2021 in Veneto i PUC risultano attivi in 70 Comuni del Veneto, 12 dei quali in provincia di Treviso. Castelfranco risulta il settimo Comune della Marca ad aver attivato queste progettualità.

Rientra in questo ambito l’operazione portata avanti dal Comune di Castelfranco Veneto che dal 1° ottobre avvierà 5 PUC in ambito sociale: il progetto prevede infatti l’organizzazione di attività che non siano sostitutive di quelle ordinarie e riguardanti sia nuove attività che potenziamento di quelle esistenti – per favorire i processi di integrazione e inclusione sociale all’interno della comunità.

Commenta l’assessore al sociale, Roberto Marconato: «Le cinque persone vengono scelte dal personale dei Servizi sociali tra le attuali 71 idonei al Patto per l’inclusione sociale dopo aver valutato l'idoneità dei soggetti coinvolti al fine di assicurare il corretto svolgimento dei progetti. Avranno il compito svolgere una serie di attività quali la misurazione della temperatura, regolazione degli accessi, accompagnamento e informazione negli Uffici Comunali, accoglienza del pubblico, controllo accessi, vigilanza sale, presidio durante le attività del Teatro».

La durata dell’incarico è di un anno e il monte ore settimanale di lavoro per ciascuno è di 8, massimo 16 ore, svolte prevalentemente la mattina, ad eccezione del servizio in teatro, dove è previsto l’orario serale in base alle attività programmate. La spesa a carico del Comune per la gestione dei PUC è di circa 4mila euro, necessari per la copertura assicurativa, la formazione in tema di sicurezza e la fornitura di dotazione.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×