10 aprile 2020

Treviso

Allerta smog, a Treviso l'aria è pessima

Sei sforamenti consecutivi dei valori consentiti, Pm10 alle stelle nella notte tra sabato e domenica

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

smog

TREVISO - Da giorni l’aria che si respira a Treviso e Provincia è pessima. Dalla scorsa settimana i livelli di polveri sottili, le Pm10, hanno ricominciato a salire portandosi rapidamente ben al di sopra del limite giornaliero. I dati raccolti dall’Arpav parlano chiaro. Nel capoluogo sono stati registrati sei superamenti consecutivi del valore limite giornaliero, tanto da far scattare il livello di allerta 1.

Nella notte tra sabato e domenica la centralina di via Lancieri di Novara ha rilevato il picco della concentrazione pari a 160 microgrammi per metro cubo d’aria. E nella notte tra domenica e lunedì si è arrivati a 154. Una qualità dell’aria classificata come “pessima” oltre la soglia dei 100 microgrammi per metro cubo, "scadente" tra i 50 e i 100 microgrammi per metro cubo d’aria. Osservando che il livello più basso di Pm10 registrato negli ultimi giorni è di 43 microgrammi, non abbiamo mai avuto un’aria “accettabile”. Anche le centraline di Mansuè hanno registrato quattro sforamenti consecutivi del limite giornaliero. Nella serata di domenica si è arrivati a 118 microgrammi per metro cubo d’aria. Solamente Conegliano registra valori più bassi.

L’anno scorso le centraline Arpav a Treviso di via Lancieri di Novara e di Sant’Agnese hanno entrambe registrato 83 superamenti della soglia limite delle polveri sottili, ovvero 50 microgrammi, oltre il doppio della quota consentita per legge, fissata a 35 giorni l’anno. E il 2018 non è certo partito bene.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×