01 giugno 2020

Castelfranco

Arianna, 23 anni, gestisce bottega agricola con coetanei: è Oscar Green

Originaria di Semonzo, lavora a “Made in Italy” in borgo Treviso a Castelfranco. Riconoscimento da Coldiretti

| commenti |

| commenti |

Arianna, 23 anni, gestisce bottega agricola con coetanei: è Oscar Green

CASTELFRANCO - Una bottega in cui gli agricoltori vendono direttamente i loro prodotti agricoli, una bottega in cui l’origine dei prodotti venduti è di qualche km, una bottega gestita da una cooperativa di produttori della Marca trevigiana. Non è un progetto, ma una realtà che in queste ore ha ottenuto l’Oscar Green Veneto tra un centinaio di imprenditori agricoli in concorso. L’Oscar Green di Coldiretti veneto è andato, isfatti, alla trevigiana Arianna Frison, 23 anni di Semonzo del Grappa, che ogni giorno, apre la sua bottega “Made in Italy” nei pressi del centro storico di Castelfranco Veneto in via Borgo Treviso 212

Oltre ad occuparsi di vesdita tradizionale secondo i principi della filiera corta di Campagna Amica, Arianna ha costruito un sito e-commerce per la vendita e la commercializzazione dei prodotti. L’obbiettivo è creare una piattaforma distributiva per mettere in rete tutti i prodotti delle aziende agricole e agriturismi aderenti alla rete di Coldiretti denominata appunto Campagna Amica. Arianna ha vinto la sua categoria Impresa 2 Terra.

 

Martino Cerantola, presidente di Coldiretti Veneto ha ricordato che le classifiche europee sull’occupazione continuano ad evidenziare un’Italia fanalino di coda con la crescita delle condizioni di povertà, una precarizzazione del lavoro affermata e la percentuale più alta di giovani che non lavorano. “Eppure c’è un'altra Italia – ha detto - reale e autentica, tenace e bella è quella dei neo agricoltori che investono in agricoltura che sono aumentati del 12%. Il cambiamento di tendenza viene proprio dal primario che sta esprimendo al sistema economico tutto il suo potenziale”.

 

Dal canto suo Walter Feltrin, presidente di Coldiretti Treviso non può che esprimere soddisfazione per il riconoscimento a questa realtà trevigiana:  “I giovani imprenditori agricoli stanno scrivendo nuove pagine di agricoltura che cementano sempre più il patto con i consumatori – sottolinea Feltrin – C’è una crescita importante che si è vista anche nelle 500 domande al bando veneto di primo insediamento di cui solo 300 saranno finanziate. Tra le 200 escluse ci sono sicuramente dei progetti d’avanguardia che non stanno dentro le griglie di valutazione perché nascono da sono business plan estremamente avveniristici, ma che saranno la realtà del domani”.

 

(Nella foto da sx Andrea Colasurdo, presidente della Cooperativa produttori agricoli della Marca trevigiana, la premiata Arianna Frison e il presidente Walter Feltrin) 

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×