25/01/2022nubi basse

26/01/2022nuvoloso

27/01/2022nebbia

25 gennaio 2022

Vittorio Veneto

ASFALTATURE E NUOVO PORFIDO PER VIA MARTIRI

Gli interventi nel 2010 per 700.000 euro

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

ASFALTATURE E NUOVO PORFIDO PER VIA MARTIRI

Vittorio Veneto - Sarà rifatto nel 2010 il porfido di via Martiri, come pure il manto stradale di molte delle strade vittoriesi che attualmente versano in situazione dissestata.

Si tratta di due interventi che rientrano nel piano opere pubbliche per l'anno 2010, approvato nell'ultimo consiglio comunale. 500.000 euro per la sistemazione dei tratti stradali cittadini, 200.000 euro stanziati invece per via Martiri della Libertà nel centro storico di Serravalle.

Un'intervento, quello di via Martiri, più volte richiesto da quartiere, residenti e commercianti a soli cinque anni dalla prima stesura del porfido, che ora versa in situazioni dissestate. "Un intervento che sarà completo, - ha precisato l'assessore Bruno Fasan - con rifacimento del sottofonfo e che interesserà tutto il tratto da piazza Fontana alla Torre dell'Orologio".

"Dopo soli 5 anni va ripreso in mano una strada - ha commentato Giorgio De Bastiani consigliere del PdL - che è stata riaperta troppo presto affrettando i lavori". "E' necessario capire - questo l'interrogativo sollevato dal consigliere del PD Alessandro De Bastiani - chi ha sbagliato e chi ha sbagliato dovrà pagare".

"Anche da parte mia - così è intervenuto nel dibattito l'ex sindaco ora consigliere comunale Giancarlo Scottà - c'è stato grande stupore quando, a soli due anni dalla messa in opera, il porfido è ceduto. La responsabilità era del direttore del cantiere" ha dichiarato Scottà, ricordando come già lui stesso avesse discusso con i tecnici sulla modalità di posizionamento del porfido e come, da parte dell'impresa, gli fosse stato risposto che lui non era un tecnico, bensì un politico. "E sono sicuro - ha concluso Scottà - che ci saranno altre sorprese quando inizieranno i lavori".

Concorde sulla necessità di individuare i responsabili anche l'assessore ai lavori pubblici Bruno Fasan. "Tra le cause del dissesto del porfido - ha spiegato Fasan - l'apertura affrettata della strada e la scelta del quartiere di far transitare il tram".

Tra le strade che nel 2010 saranno ri-asfaltate: via Galileo Galilei, via Calvi, via Dante, via Manin e altre vie minori.

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×