02 aprile 2020

Castelfranco

Asolo: inquinamento nel torrente Muson, beccato il responsabile

È accaduto in località Casonetto. Il sindaco: “Grazie ai cittadini per aver segnalato il caso”

| commenti |

| commenti |

ASOLO Inquinamento nel torrente Muson in località Casonetto, nel ramo proveniente da Monfumo: individuato e sanzionato il responsabile.

“Nella tarda serata di venerdì 26 ottobre, il torrente Muson, in località Casonetto, è stato oggetto di un nuovo episodio di inquinamento – fa sapere il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini -. A seguito di molteplici segnalazioni dei cittadini, che hanno allertato i Carabinieri Forestali, gli agenti della Forestale si sono recati sul posto questa mattina, accompagnati dai tecnici dell'Arpav.  Ripercorrendo il corso del torrente, hanno scoperto la causa dell'inquinamento e il colpevole. Sono state eseguite diverse campionature dell'acqua per evidenziare le sostanze sversate”. 

Migliorini sottolinea a cosa si va incontro se ci si rende protagonisti di questo tipo di illecito, con multe da migliaia di euro e fino alla reclusione da due a sei anni.

"Rinnovo il mio personale ringraziamento alla sensibilità dei cittadini che hanno immediatamente avvisato le forze dell'ordine – dice ancora -. Un grande plauso ai Carabinieri Forestali della Stazione Asolo - Monte Grappa e ai tecnici Arpav per l'ottimo lavoro svolto, con professionalità e tenacia. La natura e l'ambiente non hanno voce, non possono lamentarsi, ma fortunatamente la nostra coscienza civile è attenta e vigile. Non possiamo tollerare episodi simili, la natura va tutelata, salvaguardata e protetta. Le prime sentinelle siamo noi, cittadini che abbiamo il piacere di vivere in questi meravigliosi luoghi".

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×