22/01/2022velature lievi

23/01/2022sereno

24/01/2022nubi sparse

22 gennaio 2022

Vittorio Veneto

BASTANZETTI CONTESTA LE SCELTE DI PD E PDL

Al centro il voto per l'accordo di programma Colle Umberto - Conegliano - Vittorio Veneto

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

BASTANZETTI CONTESTA LE SCELTE DI PD E PDL

Vittorio Veneto - Mentre oggi pomeriggio si parlerà in Provincia dell'accordo di programma tra Regione, Provincia e Comuni di Colle Umberto, Conegliano e Vittorio Veneto il vice-coordinatore dei Comitati Spontanei, Michele Bastanzetti, solleva una "bufera" su come l'opposizione vittoriese si sia espressa in merito all'accordo in occasione del consiglio comunale dello scorso 18 febbraio.

"La Lega distrae l'opinione pubblica con le beghe da pollaio (ndr il vergognatevi) e l'opposizione che fa? Alla votazione del consiglio comunale di Vittorio Veneto del 18 febbraio 2010" scrive Bastanzetti in una nota diffusa alla stampa "il capogruppo ed ex candidato sindaco del centro sinistra, Costa Giuseppe, ha votato astenuto per due volte sull'ordine del giorno dell'Accordo di programma suddetto. Votare astenuto in un odg che prevede precisi interventi, alcuni dei quali (come dimostrano i Comitati, l'ASCOM di Vittorio e i cittadini che hanno presentato opposizione all'Accordo), avranno altrettanto precise e negative ricadute finanziarie, urbanistiche, viabilistiche e sociali, vuol dire votare "Non ho opinioni in merito" o magari "Fate voi, io me ne lavo le mani".

Pronta replica da parte del consigliere Costa che spiega "ero favorevole all'oggetto della delibera, ovvero all'accordo sulla viabilità che riguarda il territorio di Vittorio Veneto e nello specifico la realizzazione di una rotonda di ingresso alla zona industriale, così da favorire una migliore viabilità per i vittoriesi. Mi sono poi astenuto" continua Costa "per l'intervento arrogante e saccente del consigliere Scottà riferito alle parole dei consiglieri di minoranza in tema". "Il "non ho opinioni in merito" o "fate voi, io me ne lavo le mani" è un'affermazione e interprestazione arbitraria e senza senso che rimando al mittente, che in quella seduta non ha sentito quando avevamo espresso".

Bastanzetti attacca anche il PDL: "Lo stesso discorso va però applicato al centro destra dell'ala Castro-Sacconiana che pur continuando a dichiarasi all'opposizione di questa giunta ha votato "Si" all'Accordo di programma, nella persona di Giorgio De Bastiani e Nazzareno De Nardi, in sintonia con la giunta".

"Ci sono delle cose per le quali, se utili per la città, come la sicurezza stradale" ribatte Giorgio De Bastiani, consigliere comunale del PDL, il cui punto di vista è condiviso anche dal collega Nazzareno De Nardi, "non c'è colore politico, ma si guarda al bene comune, all'interesse dei cittadini e il problema della viabilità in quella zona c'è". "Non siamo stati chiamati" precisa De Bastiani "a votare per il Centro Commerciale, ma solo per quanto concerne il territorio comunale di Vittorio Veneto e quindi limitatamente alla viabilità".

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×