04 giugno 2020

Montebelluna

Beccato a spacciare al Parco Manin, arrestato dopo la fuga

In manette un 32enne

| Matteo Ceron | commenti |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron | commenti |

parco manin

MONTEBELLUNA – Spaccio al Parco Manin di Montebelluna: arrestato un nigeriano di 32 anni. L’uomo è stato bloccato dai carabinieri ieri sera, dopo un servizio di appostamento durato tutto il pomeriggio.

Quando si è reso conto della presenza dei militari ha tentato una rocambolesca fuga a piedi, ma è stato bloccato e tratto in arresto.

 

I carabinieri hanno individuato dove veniva nascosta la droga che avrebbe dovuto essere spacciata ed a seguito della perquisizione hanno rinvenuto 80 grammi di marijuana, suddivisa in venti dosi, oltre a 300 euro in contanti, probabilmente frutto dell’attività di spaccio.

 

Il 32enne è stato arrestato in flagranza e poi messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

“Complimenti alla compagnia dei Carabinieri di Montebelluna e al nuovo comandante, Gabriele Favero, perché non appena abbiamo riaperto i parchi cittadini, le forze dell’ordine li hanno subito attenzionati per verificare che non ci fossero malintenzionati ed hanno subito intercettato ed arrestato un pusher - interviene il sindaco Marzio Favero -. Prosegue quindi il grande lavoro di sorveglianza già avviato col Comandante Sabatino Piscitello nell’area della stazione e che dimostra il pieno controllo della città da parte delle forze dell’ordine.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×