05 agosto 2020

Esteri

Belgio, re Filippo: "Profondo rammarico per ferite del colonialismo in Congo"

|

|

Belgio, re Filippo:

Re Filippo del Belgio - primo sovrano belga della storia a farlo - ha espresso "profondo rammarico per le ferite" inflitte durante il periodo coloniale alla Repubblica democratica del Congo.

 

In una lettera inviata al presidente Felix Tshisekedi, in occasione dei 60 anni dell'indipendenza del Paese, re Filippo scrive: "Tengo a esprimere il mio più profondo rammarico per queste ferite del passato, il cui dolore è oggi alimentato dalle discriminazioni ancora presenti nelle nostre società".

 

Nella lettera inviata al presidente della Repubblica democratica del Congo, re Filippo del Belgio ha ammesso "gli atti di violenza e crudeltà" commessi durante il regno di Leopoldo II, scusandosi per "le sofferenze e le umiliazioni" subite dalla popolazione dopo la fine dell'amministrazione dello Stato libero del Congo (1885-1908), quando il Paese divenne il Congo belga.

 


| modificato il:

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×