29 novembre 2020

Treviso

Biblioteca ex Gil, al via all'intervento per salvare i 9mila libri antichi

I depositi e parte dell'edifico saranno oggetto di ristrutturazione

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

biblioteca treviso

TREVISO - L’amministrazione di Treviso corre ai ripari per salvare il patrimonio libraio formato da circa 9mila libri antichi e custodito nel deposito della biblioteca comunale dell’ex Gil, dove le infiltrazioni d’acqua rischiano di comprometterlo per sempre.

L’ala nord della biblioteca Zanzotto, infatti, sarà oggetto di una ristrutturazione, per un investimento di 2.5 milioni di euro. L’iter per la progettazione dell'intervento di recupero dei depositi della biblioteca è partito ma prima dei lavori sarà necessario del tempo.

I libri però non possono più aspettare. Per questo ora si cercano spazi adatti dove trasferire e custodire gli 8.761 libri, tra volumi risalenti al XVI secolo e altri testi stampati prima del 1899, che oggi si trovano negli scaffali del deposito della biblioteca, in attesa del restauro dell’edifico. A portare la questione in consiglio comunale nei mesi scorsi era stato il consigliere Domeniclo Losappio (Gruppo misto) che ora si dice soddisfatto: "Ho seguito la vicenda della biblioteca per circa un anno, ho fatto diverse interrogazioni, accessi agli atti e richieste di sopralluogo nei depositi e finalmente i lavori per mettere in sicurezza i depositi e i libri lì conservati cominciano. O meglio, è partito l'iter. I disagi per l'utenza non mancheranno, ma va detto che già da un paio di anni circa tutto quanto è conservato nei depositi ex Gil è inconsultabile: quindi prima partono i lavori prima i libri torneranno a disposizione".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×