23 gennaio 2020

Castelfranco

Blitz dei carabinieri, chiusa casa d’appuntamenti in borgo Padova

Ci lavoravano due donne cinesi, che saranno espulse dall’Italia

commenti |

commenti |

prostituzione

CASTELFRANCOChiusa casa d’appuntamenti a gestione cinese in borgo Padova. I carabinieri hanno effettuato un blitz a seguito delle segnalazioni dei residenti, infastiditi dal via vai dei clienti che si recavano all’appartamento.

 

Al momento del controllo hanno trovato due donne cinesi che si è appurato offrissero delle prestazioni sessuali, anche se non sono stati trovate in compagnia di clienti. Hanno 42 e 45 anni e sono risultate entrambe clandestine: per loro è stata disposta l’espulsione dall’Italia.

 

Il titolare dell’appartamento è un 37enne cinese che risulta residente nella zona di Milano: è stato denunciato in stato d’irreperibilità per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

 

Non molto tempo fa un’operazione dei carabinieri analoga aveva portato alla chiusura di un’altra casa d’appuntamenti in borgo Pieve.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×