26 ottobre 2020

Montebelluna

Bomba d’acqua: a Pederobba aiuti anche dagli amici francesi

Dalla gemellata Hettange Grade sono arrivati 4 mila euro per i danni del maltempo

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Maltempo a Pederobba

PEDEROBBA - Il comune di Pederobba conta i danni del maltempo di domenica. Via Roma, via Costa Bassa e la parte collinare di Pederobba, le zone straordinariamente colpite, sia per quanto riguarda le abitazioni che le aziende agricole.

L'amministrazione invita i cittadini e le attività produttive a quantificare i danni, per un eventuale risarcimento, attraverso un modulo da restituire entro il 4 luglio all'Ufficio protocollo. Non ci sono ancora cifre, ma per il sindaco Marco Turato, è facile che si superi il milione di euro: la bomba d'acqua calata sulle valli del Monfenera, ha distrutto almeno 10-12 canali di contenimento dell'acqua piovana, per poi far straripare i corsi d'acqua. Non ha aiutato la roccia friabile, che caratterizza la zona del Monfenera e ha intasato i canali.

"La competenza sulle zone boschive, è dei forestali - spiega il sindaco Turato, chiedendo un pronto intervento della Regione -. il comune da solo non può far fronte all'emergenza: abbiamo due stradini e l'Avab, che già seguono con scrupolo, la manutenzione ordinaria e monitorano il territorio. Quello di domenica è un intervento straordinario, per cui spetta agli altri Enti sopra di noi".

Il comune annuncia che entro fine settimana, sarà pronto anche il progetto realizzato con gli altri comuni della pedemontana per partecipare ad un bando Europeo per la sistemazione idrologica del territorio. "Questo bando ci dà ossigeno, arriva al momento giusto, anche se in realtà la progettazione non è di oggi" annuncia Turato. E una buona notizia arriva anche dagli amici oltrefrontiera, dagli amici gemellati di Hettange Grade, che, saputa la notizia, hanno prontamente donato alla comunità di Pederobba 4000 euro. "Una grandissima sorpresa, un dono davvero straordinario, che mi lascia senza parole" racconta sindaco Turato commosso, nel ringraziare il collega Roland Balcerzak e la comunità francese "Un gesto non scontato, che allarga il cuore. Un gesto di forte valore simbolico".

 

 



foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×