02/12/2021pioggia

03/12/2021poco nuvoloso

04/12/2021velature estese

02 dicembre 2021

Vittorio Veneto

Borgo Pretura: si cena a Vittorio e si dorme a Conegliano

Alle 14 gli abitanti di Borgo Pretura sconfinano anche senza volerlo visto che le loro case sono a confine tra 2 comuni

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Borgo Pretura

VITTORIO VENETO – Cucina in comune di Vittorio Veneto, camera da letto in territorio di Conegliano. E alle 14, allo scattare dell’ordinanza regionale firmata pochi giorni fa dal governatore Luca Zaia che vieta ai cittadini di uscire – salvo comprovate necessità – dal proprio comune di residenza, gli abitanti di Borgo Pretura sconfinano anche senza volerlo se vogliono cenare o andare a letto.



Il confine tra i due comuni corre sopra i tetti delle abitazioni, di cui quattro al momento abitate, che compongono il borgo storico. In base a dove si trova la porta di ingresso dell’abitazione, c’è chi risiede a Conegliano e chi a Vittorio Veneto, nonostante abbia parte della casa sotto l’altro comune. Il confine taglia in due le case, con stanze in un comune, stanze nell’altro.



Borgo Pretura si trova tra Carpesica e Scomigo lungo via Cal di Sopra. Proprio per la sua posizione bipartisan era storicamente scelto per la sfida tra i sindaci di Vittorio Veneto e di Conegliano al gioco pasquale della righèa.



Con l’ordinanza di Zaia i suoi abitanti si ritrovano dunque a vivere questa curiosa situazione.


 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×