15 maggio 2021

Cultura

Buon compleanno Venezia! 1600 anni di bellezza in un video

Il fotografo Riccardo Roiter Rigoni e il compositore Massimo Zennaro celebrano in un video artistico la città lagunare nata il 25 marzo 421

| Lieta Zanatta |

immagine dell'autore

| Lieta Zanatta |

La Venezia di Riccardo Roiter Rigoni

VENEZIA - C'è una data, 25 marzo 421, che origina un mito che non ha eguali nella storia: quello di Venezia, la città costruita sull'acqua, la prospera Regina dei mari grazie a suoi commerci, la Repubblica che amministrava saggiamente più di ogni altro regno e impero nei suoi secoli di vita.

Origini di una città avvolte ancora nel mistero su cui si sta facendo luce negli ultimi anni con gli scavi archeologici di Torcello. Un'isola che presenta vestigia romane e che evidenzia una vita intensa di quegli antichi che qui si stabilirono prima ancora della calata di Attila in Italia che determinò il sacco di Aquileia e la distruzione della vicina Altino nel 452 d.C.

Il fotografo Riccardo Roiter Rigoni

Una vita al bordo della laguna che venne accelerata dalla migrazione delle popolazioni in fuga dall'invasione degli Unni. Il Chronicon Altinate, una raccolta di fonti dell'XI secolo, racconta di come il 25 marzo 421, alle ore 12 (!), venne consacrata la chiesa di San Giacomèto a Rivo Alto, l'attuale Rialto, frutto del voto di Eutinopo Greco, un carpentiere uscito indenne da un incendio che bruciò un gruppo di case.

Fu questo il nucleo di una città che man mano si espanse nelle isole vicine e divenne quella meraviglia che vediamo oggi.


Il musicista e compositore Massimo Zennaro

Il 25 marzo 2021, è la data che ci permette di festeggiare i 1600 anni di una città silente, zittita dalla pandemia che l'ha resa deserta, ma più consapevole della propria incommensurabile bellezza.

Tra le tante iniziative che celebrano questo straordinario compleanno c'è un video emozionale, Venezia: 1600 note di sogni, realizzato dal fotografo lidense Riccardo Roiter Rigoni con una serie di scatti che vengono accompagnati dalla musica originale del compositore veneziano Massimo Zennaro.

 

 

A scorrere sono immagini artistiche di cosa è Venezia oggi. Luce che evidenzia la grandiosità di palazzi e monumenti. Le stagioni che si susseguono e restituiscono ogni volta una città diversa. I mestieri antichi come il vetraio o il pescatore lungi dallo scomparire. Le regate che la animano. Le isole che costellano la laguna viste dall'alto. Il sole dei tramonti infuocati, la luna delle notti bianche. E poi c'è l'acqua e i suoi riflessi, che come un tessuto fascia e rassicura la pietra con cui è costruita la città.

“Nel video, omaggio ai 1600 anni della città – spiegano gli autori - si può incontrare una Venezia magica, a tratti sospesa. Dieci minuti in compagnia di una musica imponente e allo stesso tempo intima, un ritmo incalzante che, in pochi attimi, si trasforma in un incedere in punta di piedi tra la maestosità della luce e la delicatezza della pioggia…”

La Venezia di Riccardo Roiter Rigoni vista dall'alto dell'elicottero di Fly Venice

Il video termina con l'immagine odierna di Venezia, vista dall'alto, che si allunga come un pesce in laguna e si sovrappone a quella a volo d'uccello, che disegnò, capolavoro di cartografia, Jacopo de' Barbari nel 1500. Immagini che distendono, allargano il cuore e profondono bellezza, quella di cui abbiamo bisogno in questo periodo di pandemia. Venezia, che nei secoli di epidemie venne sferzata ma che superò tutte, vincerà anche questa. E ci sopraffarà, ancora una volta, con tutto il suo splendore. Venezia 1600, Buon compleanno!

Veduta a volo d'uccello di Jacopo de' Barbari del 1500

Foto di copertina: Il campanile di San Marco visto dalla cupola esterna della Chiesa della Madonna della Salute

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Lieta Zanatta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×