06 luglio 2020

Nord-Est

Cacciatore muore colto da malore nel bellunese

Sul posto il Soccorso alpino di Feltre

|

|

Cacciatore muore colto da malore nel bellunese

BELLUNO - Mentre con altri due amici stava recuperando un cervo abbattuto lungo il torrente Senaiga, un cacciatore di Lamon, I.S., 45 anni, si è improvvisamente sentito male, accasciandosi al suolo.

Gli amici hanno subito cercato di aiutarlo e contattato il 118, poco prima delle 13. Sul posto si sono quindi diretti il Soccorso alpino di Feltre e i vigili del fuoco, portando con loro il defibrillatore. Una volta individuato il luogo, sotto l'abitato di Chioè, raggiunto attraversando più volte il torrente nei punti con minore turbolenza, i soccorritori hanno a lungo tentato le manovre di rianimazione, portate poi avanti anche dal personale medico dell'ambulanza accompagnato, nel frattempo, sul posto. Purtroppo invano.

Una volta constatato il decesso e ottenuto dalla magistratura il permesso per la rimozione, la salma è stata caricata nella barella stagna in dotazione al Gruppo forre, assicurata e fatta scendere lungo il corso d'acqua, sposandola da una sponda all'altra per evitare le correnti troppo forti e affidata al carro funebre una volta raggiunta la strada.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×