26 ottobre 2020

Treviso

"I cannabis shop di Treviso vanno tutti chiusi"

Il sindaco Mario Conte sta con Salvini

|

|

TREVISO - “I cannabis shop vanno chiusi”. E’ questo la posizione del sindaco Mario Conte in merito all’intenzione del ministro Matteo Salvini di chiudere definitivamente i negozi che vendono cannabis light.

“Sostengo con forza la battaglia del Ministro dell’Interno Matteo Salvini per la chiusura di tutti i “cannabis shop” che non fanno altro che incentivare il consumo di sostanze illegali - spiga Conte - In un momento storico in cui si è abbassata l’età media di primo consumo di stupefacenti e in cui i giovani hanno facile accesso allo “sballo”, è necessario bloccare la diffusione di questi negozi che risultano essere un primo e pericoloso approccio all’illegalità. La droga non è "light", non è aggregazione e non è divertimento: è soltanto distruzione”.

Parole condivise con il sindaco di Vicenza Francesco Rucco. Le dichiarazioni hanno fatto scattare l’allarme tra i titolari dei cannabis shop che a Treviso sono tre solo in centro, ma che sperano si tratti di dichiarazioni in vista delle elezioni del prossimo 26 maggio.

Sull'argomento è intervenuto anche Stefano Pelloni, capogruppo del Pd in consiglio comunale a Treviso: “L’età di consumo dell’eroina, e i suoi costi, si sono drammaticamente abbassati: ma il Comune di Treviso e l’Usl2 della marca hanno tagliato tutti i progetti di prevenzione contro le dipendenze per i più giovani. Ripristiniamo questi servizi invece di queste pagliacciate”.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×