30 marzo 2020

Esteri

Il Canton Ticino dice sì a 'Prima i nostri'. Stop agli italiani

| commenti |

| commenti |

Il Canton Ticino dice sì a 'Prima i nostri'. Stop agli italiani

Spoglio terminato, risultati definitivi: l'iniziativa 'Prima i nostri!' promossa dal partito populista di destra Udc è stata accolta dal popolo ticinese con il 58% di voti favorevoli. E' quanto si legge sul sito 'Ticinonews'.

L'iniziativa 'Basta con il dumping salariale in Ticino!' è invece stata respinta dal 52,4% dei votanti. Accolto il controprogetto, che ha raccolto il 55% di voti favorevoli.

Per quanto riguarda i temi federali, i ticinesi hanno bocciato l'iniziativa 'Per un'economia verde' con il 60% di no, hanno approvato la 'Legge sulle attività informative' con il 66,1% di sì e, in controtendenza nazionale, accolto l'iniziativa 'AVSplus' con il 53,4% di voti favorevoli.

Dura la reazione del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che ha prospettato il rischio di una ripercussione degli esiti del referendum sui rapporti tra Svizzera e Unione europea.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×