19/04/2024sereno

20/04/2024poco nuvoloso

21/04/2024poco nuvoloso

19 aprile 2024

Mogliano

Carbonera, non svuotavano il bidone del secco da sei anni e smaltivano i propri rifiuti per strada: beccati gli ecovandali

Le indagini hanno consentito di scoprire che i materiali rinvenuti in via Tommaso Salsa provenivano da due famiglie del comune di Carbonera

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

abbandono rifiuti

CARBONERA - Smaltivano i propri rifiuti in maniera illecita per strada e non usavano il bidone dle secco da sei anni. Grazie all’attività svolta dagli addetti alla Vigilanza Ambientale del Consiglio di Bacino Priula in collaborazione con l’amministrazione di Carbonera e la Polizia Locale, è stato possibile individuare i responsabili di vari abbandoni di rifiuto nella zona adiacente all’ecocentro comunale. Le attente indagini hanno consentito di scoprire che i materiali rinvenuti in via Tommaso Salsa provenivano da due famiglie del comune di Carbonera, una di cinque persone, l’altra costituita da un unico componente, entrambe domiciliate a pochi chilometri dall’EcoCentro stesso.  

Pur avendo ritirato i contenitori per la raccolta differenziata, queste famiglie non li utilizzavano in maniera costante: in particolare, il contenitore del rifiuto secco non riciclabile risultava non svuotato per periodi molto lunghi, fino anche a 6 anni. Smaltendo in maniera illecita i propri rifiuti, oltre a non tener conto dell’impatto delle loro azioni sull’ambiente e sulla collettività, queste famiglie pensavano erroneamente di riuscire ad eludere la tariffa sui rifiuti: ora invece saranno chiamate a sostenere il costo di pulizia e ripristino delle aree interessate dagli abbandoni.  

“L’abbandono dei rifiuti è una piaga che continueremo a combattere, in quanto danno per l’intera comunità, sia dal punto di vista ambientale sia dal punto di vista economico. L’aspetto che più indigna è che i fatti dimostrano che si tratta più di carente cultura ambientale che di reale necessità economica”.  

L’individuazione dei responsabili di questi comportamenti illeciti rappresenta dunque un altro importante risultato nel contrastare il fenomeno degli abbandoni, un successo raggiunto grazie alla proficua sinergia e collaborazione tra amministrazione, Forze dell’Ordine locali e Bacino Priula. La zona interessata da questo episodio è infatti da tempo oggetto di accertamenti, volti a prevenire situazioni di degrado e scarso decoro urbano; negli anni ciò ha permesso di individuare i responsabili di comportamenti illeciti, anche grazie all’utilizzo di sistemi di videosorveglianza, e di applicare varie sanzioni sia ad alcune attività commerciali locali che non smaltivano correttamente i propri rifiuti, sia a privati cittadini che abbandonavano qui i loro rifiuti.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×