21 ottobre 2020

Nord-Est

Case vacanze in Veneto affittate in nero, nei guai tedeschi e americani

|

|

Case vacanze in Veneto affittate in nero, nei guai tedeschi e americani

ROVIGO - Sono prevalentemente tedeschi e in qualche caso statunitensi i proprietari degli appartamenti di lusso locati in nero a connazionali sull'isola di Albarella, nel comune di Rosolina (Rovigo), contro le convenzioni sulla doppia imposizione stipulate con l'Italia. Lo sostiene la Guardia di Finanza di Rovigo con la tenenza di Adria e la Brigata di Loreo ha scoperto centinaia di migliaia di euro di affitti pagati per trascorrere le vacanze nella prestigiosa isola di Albarella ma nascosti al fisco italiano dai proprietari.

 

Sono 11 sino ad ora i proprietari individuati che hanno sottratto all'erario italiano il pagamento delle tasse. L'attività investigativa nasce dallo sviluppo dei dati acquisiti durante la verifica fiscale a un'agenzia di affari che rivolgeva prestazioni a favore di tedeschi e statunitensi che posseggono immobili sull'isola di Albarella ed erano intenzionati a sfruttare le loro proprietà per locarle a loro connazionali. La normativa italiana stabilisce che la proprietà di un immobile situato in Italia è condizione sufficiente affinché i redditi da loro prodotti siano tassabili nel nostro Stato indipendentemente dalla nazionalità del proprietario.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×