06 luglio 2020

Castelfranco

Castelfranco Veneto aderisce alla "Rete dei Comuni per la memoria, contro l'odio e il razzismo"

Ora il Comune è chiamato a sostenere, con campagne di informazione e sensibilizzazione contro il razzismo e l'antisemitismo

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Liliana Segre

CASTELFRANCO VENETO – Presa di posizione importante contro il razzismo a Castelfranco dove l'ordine del giorno, presentato dal gruppo PD e Lista Fiscon, è stato approvato martedì sera dal Consiglio Comunale con la sola astensione dei consiglieri della Lega. Il documento ha sancito l’adesione alla "Rete dei Comuni per la memoria, contro l'odio e il razzismo".

L’entusiastica dichiarazione di Giovanni Zorzi dopo l’approvazione della proposta: “Castelfranco Veneto aderisce alla "Rete dei Comuni per la memoria, contro l'odio e il razzismo". La Rete è nata da un'idea di Matteo Ricci, presidente dall'associazione ALI Nazionale e sindaco di Pesaro, e Beppe Sala, sindaco di Milano, promotori della bellissima manifestazione dei sindaci scesi in piazza, proprio a Milano, a fianco della senatrice a vita Liliana Segre e a cui ha partecipato anche il sindaco di Castelfranco”.

“Ora il nostro Comune è chiamato a sostenere, con campagne di informazione e sensibilizzazione, il lavoro della Commissione contro il razzismo e l'antisemitismo, istituita dal Senato della Repubblica su proposta della stessa Segre. Per me è una grande soddisfazione vedere annoverata Castelfranco tra le città che porteranno avanti l’impegno di Liliana Segre e della Commissione a contrastare, in tutte le sue forme, odio, intolleranza e razzismo. In temi oscuri, in cui riaffiorano pericolose spinte nostalgiche, eversive e antidemocratiche, era urgente che Castelfranco prendesse posizione”.

Zorzi, che oltre ad essere consigliere comunale a Castelfranco è anche segretario provinciale del Pd, quindi conclude: “Da castellano ritengo l’impegno assunto un’opportunità importante per esprimere, ancora una volta, rispetto e riconoscenza per quelle grandi personalità, come Tina Anselmi e i fratelli Sartor - solo per citare i volti più noti - che, mosse da sincero e profondo spirito democratico e antifascista, hanno reso libera e grande la nostra città”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×