18 aprile 2021

Conegliano

The Central: un grande studio di registrazione nato dal sogno di 5 ragazzi

The Central ha aperto le porte in un periodo difficile. Ma dal primo luglio lo studio è aperto, funzionante e attivo

| Emanuela Da Ros |

immagine dell'autore

| Emanuela Da Ros |

The Central

SUSEGANA - “La musica deve andare avanti”. Nell’ologramma di appunti presi durante l’intervista, la frase che ho sottolineato è stata questa. Un messaggio luminescente. Pieno di speranza. Bello e vero. Una frase che è anche una dichiarazione d’intenti. E di intenti i ragazzi che l’hanno pronunciata ne hanno moltissimi. Da proporre. Da realizzare.

 

I ragazzi sono Andrea Sala Danna, Riccardo Grando, Riccardo Dissegna, Pier Luigi Bazzo e Omar Breda. I magnifici cinque (l’aggettivo è iperbolico, ma ci sta) che hanno deciso di realizzare un sogno: creare un grande studio di registrazione professionale per chi vuole fare musica, sperimentare, imparare, mettere alla prova il proprio talento, esprimersi: il The Central Recording Studios di via Crevada a Susegana. Prima di condividerlo, il sogno - divenuto realtà il primo luglio scorso (dopo due anni di progettazione e messa a punto) - era stato coltivato da Andrea Sala Danna, 28 anni, founder & sound engineer.

“Aprire uno studio di registrazione è stato un obiettivo da quand’ero ragazzino. Da quando, a 13 anni, ho iniziato a suonare il basso, da quando - un po’ più avanti - sono diventato un fonico live e da studio grazie agli insegnamenti di Stefano Moro, che ora porterà la sua professionalità a Los Angeles. The Central ha aperto le porte in un periodo difficile. L’inaugurazione si sarebbe dovuta tenere a febbraio, ma poi è arrivata la pandemia, il lockdown, le limitazioni che conosciamo. Ma dal primo luglio lo studio è aperto, funzionante e attivo.

 

Come definiresti The Central?

“Un polo musicale moderno e dinamico, in grado di offrire all’artista un ambiente professionale e giovane dove poter sviluppare e realizzare le proprie idee”. The Central, che si trova in via Crevada a Susegana, (visitate il sito The Central Recording Studios per avere un’idea della dotazione), contiene due sale prove, due regie di cui una dedicata alla produzione, una live room e tre booth dedicate. Il team che lo coordina è composto da ragazzi under 30 con diversi lavori e produzioni all'attivo.

 

“La struttura - precisa Riccardo Grando, musicista e cantante, che gestisce le sale prove e la promozione - intende dare a musicisti, cantanti, artisti l’opportunità di sviluppare i propri progetti e creare una sinergia tra le varie realtà del trevigiano e di tutto il Veneto. Artisti validi ce ne sono moltissimi, ma forse finora non hanno avuto la possibilità di confrontarsi, di trovarsi e ritrovarsi insieme. E questa è un po’ la strategia vincente per farsi conoscere. La scena musicale è viva, ma la vivacità va coltivata.”

Nel sito dello studio, in nome di quella trasparenza che emerge dalla chiacchierata/intervista, sono evidenziate le tariffe richieste per le diverse prestazioni: il noleggio della sala prove o la registrazione di un brano, che richiede circa otto ore. I gruppi che si sono già avvalsi dello studio sono stati Vettori, Bologna violenta, Cyborg Zero: band conosciute e che hanno un buon seguito anche fuori dalla regione. Chiedere ad Andrea o Riccardo quali sono le band o i cantanti che preferiscono li mette in difficoltà. Perché ogni genere di musica li attrae: trap, rap, rock, pop, blues.

 

Da settembre nello studio verranno avviati anche dei corsi, clin, mastercalss, workshop per formare o aggiornare chi intende avvicinarsi o approfondire le tecniche legate alla produzione, alla registrazione al mixer. I progetti verranno veicolati attraverso il sito e i social. Ma in questi giorni la musica, nelle sale di registrazione, dà spazio anche alla parola, alla lettura. Una ragazza ha noleggiato una delle sale di registrazione per creare un audiolibro. Belle esperienze. Belle opportunità.

 



foto dell'autore

Emanuela Da Ros

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×