30 ottobre 2020

Oderzo Motta

Chiarano, il sindaco conclude l'isolamento fiduciario: Consiglio forse la prossima settimana

Nel frattempo non mancano le stilettate tra maggioranza e opposizione sulle procedure per l'utilizzo della palestra

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

palestra di Chiarano

CHIARANO - Da martedì sera il sindaco di Chiarano Stefano De Pieri ha concluso l’isolamento fiduciario, reso necessario da un contatto con una persona poi risultata positiva.

Ha commentato De Pieri: «L’isolamento fiduciario risulta una grave restrizione delle libertà personali, dovuto ai cosiddetti “contatti stretti” con possibili potenziali positivi».

E si entra in clima da consiglio comunale. Ieri il consigliere Marco Vescovi ha segnalato in una nota: «Ci facciamo portavoce verso l’amministrazione delle esigenze espresse dai genitori dei ragazzi frequentanti la scuola primaria e secondaria di Chiarano e dalle varie associazioni sportive che, per pianificare l’avvio delle attività sono in attesa, nonostante i vari solleciti, di ricevere risposte ed indicazione sull’utilizzo degli impianti sportivi, in particolare la palestra comunale.

A un mese dall’avvio dell’anno scolastico e da quasi un mese della proclamazione del nuovo Sindaco, sollecitiamo l’amministrazione a dare risposte e disposizioni in tempi celeri in modo da far ripartire l’attività nel più breve tempo possibile.

Per quanto riguarda i regolamenti e i protocolli da applicare, abbiamo esaminato la documentazione adottata da altri comuni, riteniamo alcuni di essi pienamente applicabile, se non con qualche aggiustamento anche al nostro Comune di Chiarano. All’amministrazione il compito di agire».

A stretto giro di posta la risposta di De Pieri: «La palestra è parte integrante dell'istituto scolastico e che la sua precipua funzione è indirizzata ai fini istituzionali scolastici e in seconda battuta all'utilizzo sociale esterno.

Non entro nel merito delle mancanze dei miei predecessori di lungo corso che poco hanno fatto per implementare le attrezzature sportive del comune.

La palestra non è ancora utilizzata dagli alunni delle scuole elementari e medie in quanto manca il personale scolastico addetto; mentre per quanto riguarda le associazioni sportive, l'introduzione del nuovo dpcm governativo nonché protocolli sanitari seri analisi, e riorganizzazione con tempi non irrilevanti per la corretta gestione dell'emergenza sanitaria.

Con l'ufficio tecnico abbiamo già approntato una bozza di protocollo COVID da condividere con le associazioni sportive, che a breve saranno chiamate ad una riunione con l'assessore allo sport Scolaro. Per quanto concerne i protocolli di altri comuni consiglio al consigliere Vescovi di candidarsi alle loro prossime elezioni».

Il consiglio comunale con tutta probabilità sarà riunito la prossima settimana: la convocazione sarà decisa a breve.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×