03 agosto 2020

Montebelluna

Il Cinema Italia Eden di Montebelluna ha riaperto

Ha quasi cent’anni di storia (è stato aperto nel 1922) ma con rinnovato entusiasmo propone nuovi spettacoli. Al via anche il Cineforum

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Cinema Italia Eden di Montebelluna

MONTEBELLUNA – Fra due anni farà il giro di boa del primo secolo di vita, si tratta della multisala Cinema Italia Eden di Montebelluna, un’istituzione in città che non solo ha saputo rinnovarsi nel corso del tempo ma che anche dopo un lockdown impietoso riapre con la voglia di proporre nuovi film ed eventi. Tempio della cultura montebellunese il cinema Italia Eden da ieri ha riaperto proponendo le ultime novità del panorama cinematografico.

Dal francese ed acclamato “I miserabili” all’italiano “Favolacce” con Elio Germano e Barbara Chichiarelli quindi per la gioia dei più piccoli “Trolls World Tour” che a dirla tutta è uno spasso anche per i più grandi. Tra le tante proposte in cartellone anche la pellicola USA “They Shall Not Grow Old” un documentario sulla Grande Guerra che sta ottenendo grande interesse. Insomma, tante proposte per tutti i gusti, nella migliore tradizione dello storico cinema Italia Eden di Montebelluna: naturalmente tutte le prescrizioni anti-covid saranno rigorosamente rispettate.

“Tutti gli abbonamenti con scadenza in data 24 febbraio 2020 o successiva avranno – spiega la direzione della multisala di Montebelluna - una proroga di 6 mesi rispetto alla scadenza originaria (ad esempio: un abbonamento con scadenza originaria 15 maggio 2020 avrà la nuova scadenza in data 15 novembre 2020)”. Oltre alla programmazione consueta, riparte anche il Cineforum Gagliardi a partire dal 1° luglio, con la proiezione del film "Effetto domino" di Alessandro Rossetto, alla presenza di uno degli interpreti, Mirko Artuso che incontrerà il pubblico al termine della prima proiezione delle 20.45 e poi introdurrà il film agli spettatori del secondo spettacolo.

“Mercoledì 1 luglio riprende la rassegna interrotta lo scorso febbraio, con la proiezione del film "Effetto domino" – ci spiega Gianlorenzo Mocellin, presidente del Cineforum Gagliardi -. Spettacoli ore 19 e 21, sala rossa Cinema Italia Eden di Montebelluna. Data la ridotta disponibilità dei posti in sala, si prega di presentarsi all'orario indicato sulla propria tessera. Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia dell'anno scorso, il secondo lungometraggio di finzione del documentarista padovano Alessandro Rossetto, già regista di "Piccola patria", racconta le conseguenze di un crac finanziario in una cittadina del Nord Est. Tra gli interpreti Marco Paolini e Mirko Artuso.

Seguiranno, ogni mercoledì, come da programma della rassegna: 8 luglio "Le verità" di Kore'eda Hirokazu (Francia, 2019 - 107'); 15 luglio "Non dimenticarmi" di Ram Mehari (Israele, 2017 - 87'); 22 luglio "Lontano, Lontano" di Gianni Di Gregorio (Italia, 2019 - 90'). E infine, fuori programma, il 29 luglio: "La val che urla" di Lucia Zanettin (Italia, 2019 - 106')”. Insomma, tanti motivi per andare al cinema, tra l’altro il multisala Italia Eden di Montebelluna è uno dei più belli della Marca con il suo elegante stile Art Nouveau e poi a dirla tutta dopo mesi di lockdown chi non desidera uscire per godersi un bel film!

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×