03 agosto 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

COLLAGU' INFESTATO DALLE SIRINGHE

La denuncia dei residenti

| |

| |

COLLAGU' INFESTATO DALLE SIRINGHE

Farra di Soligo – Siringhe usate e gettate via per strada a Collagù. Lo scenario paesaggistico quasi fiabesco delle colline sospese tra Soligo e Farra è inquietato e deturpato da alcuni non solo spiacevoli ma anche preoccupanti abbandoni di siringhe mono uso.

A ritrovare i resti dei momenti di fuga dalla realtà di qualche ignoto sono i residenti di Via Croda a Soligo. Sono loro a denunciare la presenza costante degli aghi, lasciati a ridosso delle abitazioni lungo la strada che porta a Collagù.

Mattia Perencin, solighese consigliere comunale di opposizione del gruppo “Farra per Voi” si fa portavoce delle loro lamentele. “Diversi residenti ed escursionisti mi hanno informato della presenza di queste siringhe – fa sapere Perencin – Io stesso ho potuto contarne almeno una decina sparse nel raggio di centro metri”.

Al di là del fatto che non sia bello constatare che anche questi luoghi da cartolina siano frequentati da tossicodipendentii il consigliere fa notare che queste siringhe sono pericolose per l’incolumità delle persone che vi transitano giornalmente.

“Soprattutto la notte mi è stato comunicato dagli abitanti – riferisce Perencin - che c’è un grosso via vai di macchine e gente strana che si aggira in Via Croda e Via Collagù”. “Mi metto nei panni anche dei residenti esasperati, auspico pertanto una presenza più massiccia delle forze dell’ordine e della polizia locale” chiude Perencin.

Nelle immagini: alcune siringhe ritrovate a Collagù

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×