29 marzo 2020

Treviso

Come lavorano i pompieri? Più di duemila alunni in sede per imparare

Giornate dedicate ai ragazzi delle scuole della provincia

| commenti |

| commenti |

TREVISO Nella sede dei Vigili del Fuoco di Treviso si sono svolte due giornate dedicate ai ragazzi delle scuole della provincia. I pompieri hanno incontrato complessivamente quasi 2.500 bambini per parlare di soccorso, sicurezza e legalità. I giovani alunni hanno potuto apprezzare il lavoro del vigile del fuoco, i mezzi a disposizione, la tecnologia e le attrezzature utilizzate.

Si sono uniti in questo percorso anche il Suem 118, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia Stradale, l'associazione di Protezione Civile dei Cinofili "La Marca" la Croce Bianca, la Croce Rossa, le Polizie locali di diversi Comuni, il 51° Stormo dell’Aeronautica Militare, il Multinational CIMIC Group di Motta di Livenza.

 

Gli incontri continueranno nella giornata di martedì 8 maggio a Ponte di Piave, giovedì 10 maggio a Montebelluna e martedì 15 maggio a Conegliano.

 

“Entusiasmante la giornata organizzata presso la caserma dei VVF di Treviso – scrive una maestra -. I bambini sono stati impressionati dal decollo dell'elicottero Drago e dal vigile del fuoco che con destrezza si è arrampicato a bordo. Hanno temuto una doccia fuori programma quando è arrivato col suo potente getto d'acqua Dragone, il mezzo in servizio presso l'aeroporto di Treviso. Tutti a bocca aperta mentre i pompieri spegnevano il fuoco sprigionato da una bombola e hanno osservato col fiato sospeso i vigili del fuoco mentre si arrampicavano su scale che come per magia rimanevano in piedi senza appoggio. Sicuramente questa esperienza rimarrà impressa nella loro memoria e molti dei bambini hanno deciso cosa faranno da grande il pompiere!”.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×