26 ottobre 2020

Conegliano

Conegliano, non piacciono le biciclette fuori posto davanti ai negozi

“Il precetto senza sanzione è uno dei peggiori fallimenti della lotta al degrado della zona stazione ferroviaria”

| Clara Milanese |

immagine dell'autore

| Clara Milanese |

Biciclette a Conegliano

CONEGLIANO - Decine di biciclette ancorate agli alberi davanti ai negozi hanno fatto scattare la segnalazione di un utente, stanco di vedere la sua città così trascurata e mal presentata.

Il primo impatto, in effetti, vale molto, e se le bici parcheggiate fuori posto si trovano proprio nel viale principale del centro, di fronte all’uscita della stazione ferroviaria, la brutta figura la fa tutto il comune. Come spiega il signore, infatti, “se si vuole curare una zona che è il nostro biglietto da visita per chi arriva in città, il lavoro deve essere capillarmente completo”.

Ma perché non usare le apposite rastrelliere? “Perché così vicina agli esercizi commerciali non me la rubano”, ha dichiarato uno dei proprietari.

In molti si sono trovati d’accordo con chi ha mosso la segnalazione: “Concordo, è indecoroso. Si preleva, si rottama e il problema è risolto”, ha suggerito qualcuno.

Nella discussione online è intervenuto anche il consigliere comunale del M5S Alberto Ferraresi, che ha controbattuto con due semplici domande: “Non si può sequestrare una bici che non ha targa, a chi la si notifica? A chi metti la multa?”, alle quali ha prontamente risposto l’autore del post di denuncia: “Non si tratta di sequestro ma di rimozione, è il proprietario che “notando” il chiaro segnale che la prevede ove l’ha collocata, non trovandola più, dovrà mettersi in contatto col deposito comunale”.

 



foto dell'autore

Clara Milanese

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×