15/07/2024sereno

16/07/2024poco nuvoloso

17/07/2024poco nuvoloso

15 luglio 2024

Sport

Altri Sport

Cordignano, domenica c'è il trail del Patriarca

Domenica 26 marzo va in scena l’11^ edizione della corsa in ambiente naturale organizzata dalla Scuola di Maratona Vittorio Veneto: 500 gli iscritti

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Trail del Patriarca

CORDIGNANO - L’edizione 2023 della Maratonina della Vittoria è in archivio da qualche giorno, ma la Scuola di Maratona Vittorio Veneto è già pronta ad affrontare un nuovo impegno organizzativo: domenica 26 marzo, a Villa di Villa, nel Comune di Cordignano, è in programma l’undicesima edizione del Trail del Patriarca, un appuntamento ormai classico per gli appassionati del running in ambiente naturale. Organizzata in collaborazione con la Pro Belvedere, associazione che cura la regia del classico Giro Ciclistico del Belvedere che si terrà a Pasquetta, l’edizione 2023 del Trail del Patriarca conferma il percorso principe da 25 km con 1400 metri di dislivello positivo, ma arricchisce il cartellone della giornata con una prova a carattere ludico-motorio, sulla distanza di 10 km con 400 metri di dislivello positivo, che percorrerà sentieri e strade bianche attorno all’abitato di Villa di Villa.

“Le iscrizioni stanno andando benissimo – commenta Ivan Cao, presidente della Scuola di Maratona -. Sulla distanza lunga abbiamo raggiunto i 500 partecipanti e restano disponibili poche decine di pettorali. Per la ludico-motoria, che torniamo a riproporre dopo la pausa dovuta alla pandemia, le iscrizioni saranno possibili sino a pochi minuti dal via, ma abbiamo già l’adesione di 150 appassionati di nordic walking impegnati nella tappa inaugurale del Giro Nordic. Trail del Patriarca significa sport, valorizzazione del territorio e divertimento non solo legato alla corsa: una volta tagliato il traguardo, gli atleti troveranno il caratteristico terzo tempo con ristoro rinforzato e musica”. La partenza della prova sui 25 km avverrà alle 8.30 dalla piazza di Villa di Villa. Subito dopo lo start, gli atleti attraverseranno i vigneti del Prosecco e gli olivi autoctoni della Tonda di Villa e, dopo pochi chilometri, si troveranno a correre sui sentieri storici del Patriarca. Imboccato il sentiero CAI 1060, transiteranno vicino al Castelletto Cavarzerani e da lì arriveranno alla splendida faggeta del Bosco del Cansiglio. Il nuovo passaggio per Malga Dal Titti offrirà inediti scorci panoramici. Poi sarà un continuo e spettacolare saliscendi che porterà al Col Alt, al Parco dei Carbonai - uno dei setti parchi tematici dell’Alta Marca Trevigiana - e quindi al Col Oliver che con i suoi 1100 metri di quota rappresenta il punto più alto del percorso. Da qui si scenderà sino al caratteristico Castelat. Quindi l’arrivo, ancora nella piazza di Villa di Villa. Piccola curiosità: dopo circa 6 km di corsa, in corrispondenza del primo punto panoramico, tra le colline di Caneva, i partecipanti al Trail del Patriarca, potranno apprezzare la prima Big Bench del Friuli Venezia Giulia. Una panchina gigante, inaugurata all’inizio dello scorso anno, che permette di godere di scenari mozzafiato: dalle Alpi Carniche e Giulie alla pianura pordenonese e trevigiana, dalle montagne bellunesi alla laguna veneta. Per ulteriori informazioni: www.traildelpatriarca.it.

 



Gianandrea Rorato

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×