15 ottobre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Cordoglio a Valdobbiadene per la morte di Emma Miotto

Il funerale si terrà mercoledì 3 febbraio alle 15 nel duomo di Valdobbiadene

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Emma Miotto

VALDOBBIADENE – Per tutti era “la tira os de Col de Roer”. Cordoglio a Valdobbiadene per la morte di Emma Miotto di 96 anni, una figura legata a generazioni di valdobbiadenesi.



Emma Miotto era un punto di riferimento per chi si slogava un dito, una mano o un piede. Le sue mani avevano l’abilità di “rimettere in forma” l’arto che aveva patito una trauma a seguito di una caduta, di un urto o di una posizione non consona. Una figura, quella del tira ossi, che ha fatto la storia fino al secolo scorso e che oggi è ormai scomparsa. Un tempo ogni paese aveva un suo tira ossi, così come c’era la figura della “levatrice”.



La 96enne si è spenta domenica. Lascia i figli Mario e Antonella, la nuora, il genero, i nipoti Luca, Alessandra, Simone e Edoardo, i pronipoti. Il funerale si terrà mercoledì 3 febbraio alle 15 nel duomo di Valdobbiadene, dove martedì alle 19.30 viene recitato il rosario.


 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×