04 giugno 2020

Nord-Est

Coronavirus, persi 50mila posti di lavoro in Veneto: settore turistico più colpito

Zaia:"La Croazia dice di aspettare i turisti, Di Maio che sta facendo?"

| commenti |

| commenti |

Coronavirus, persi 50mila posti di lavoro in Veneto: settore turistico più colpito

"La crisi morde e il Veneto ha già perso 50 mila posti di lavoro di cui 35 mila arrivano dal turismo, dall'ospitalità in generale". Lo ricorda il presidente del Veneto, Luca Zaia, spiegando che la perdita di 18 miliardi di euro "la metà deriva dalle spiagge". Zaia poi punta il dito contro le operazioni di marketing di alcuni Paesi esteri e della Croazia.

 

"Trovo imbarazzante - osserva - che Austria e Germania aprono corridoi, che la Croazia dice di aspettare i turisti a braccia aperte. Mi domando: e il ministero degli Esteri cosa sta facendo? E' da 15 giorni che ascoltiamo queste notizie e c'è assoluta necessità di provvedere. Lo dico visto e considerando che il ministro Di Maio - conclude - si è preoccupato di dire dire ai quattro venti che se non c'è la cig in Italia è per colpa delle Regione quando il Veneto è la Regione più virtuosa". 

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×