13 agosto 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Coronavirus, positivo corsista della piscina di Valdobbiadene: "Ma gli altri tamponi sono tutti negativi"

La persona positiva, un 55enne residente nel distretto di Asolo, rimane in isolamento a domicilio

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

piscina valdobbiadene

VALDOBBIADENE – «I tamponi eseguiti sono risultati tutti negativi»: buone notizie per la dozzina di persone entrate in contatto, frequentando lo stesso corso di nuoto nella piscina di Valdobbiadene, con il corsista risultato positivo al Covid-19. Lo ha comunicato stamane, martedì, l’Ulss 2.

 

La persona positiva al coronavirus, un 55enne residente nel distretto di Asolo, rimane ovviamente in isolamento a domicilio e sarà sottoposta nei prossimi giorni ad un nuovo tampone per verificare l’evolversi delle sue condizioni di salute. La positività era emersa nei giorni scorsi e dopo che aveva frequentato la piscina di Valdobbiadene. Il termoscanner posto all’ingresso del polo sportivo non aveva rilevato anomalie sulla temperatura corporea. I leggeri sintomi, come il mal di gola, si erano palesati solo all’indomani del corso.

 

L'ESITO DEI TAMPONI. «L’Ulss 2 comunica che i tamponi effettuati sui contatti residenti in provincia di Treviso hanno dato tutti esito negativo - si legge in una nota diramata stamane dall'azienda sanitaria -. Nel dettaglio l’Ulss 2 ha sottoposto a test 10 persone che frequentano con lui il corso di idrobike, 2 persone che hanno condiviso con lui una camminata in montagna con pranzo in baita nei giorni precedenti l’emergere della positività e un collega di lavoro. Altri tre compagni di corso in piscina e tre persone che hanno fatto la camminata in montagna, residenti nel Bellunese, sono stati sottoposti a tampone dall’Ulss 1. Le persone che sono andate in passeggiata con lui e il collega di lavoro, contatti stretti, resteranno precauzionalmente in quarantena per 14 giorni. Per i compagni di corso in piscina, invece, la quarantena cesserà se anche i tre tamponi effettuati dall’Ulss 1 risulteranno negativi».

 

DAL SINDACO DI VALDOBBIADENE L'APPELLO AL BUON SENSO. «Ritengo che sia giusto mantenere alta l’attenzione – afferma il sindaco Luciano Fregonese informato del caso di positiva al coronavirus dalla società Montenuoto, gestore delle piscine comunali, nel fine settimana scorso -. Montenuoto ha dimostrato come sia importante seguire le norme che prevedono controlli sui corsisti, sanificazione dei locali, suddivisione delle persone in piccoli gruppi. Grazie a tutto questo, l’indagine epidemiologica è stata molto tempestiva. La piscina rimane aperta mantenendo tutte le norme già adottate. Quando accaduto – prosegue il sindaco – deve essere un campanello d’allarme per tutti, ma non di allarmismo. Ricordo che è importante mantenere la distanza interpersonale, sanificare le mani e usare la mascherina quando si è in gruppo o in luoghi chiusi. A chi gestisce luoghi molto frequentati, penso a bar e locali pubblici, l’invito è di mantenere le norme che so essere pesanti oltre a comportare anche dei costi, ma permettono di gestire e di controllare la situazione». Dal sindaco Fregonese dunque un appello a tutti al buon senso e al buon comportamento.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×