03 aprile 2020

Calcio

Covid-19 e società calcio, Csb: "Organismo vigilanza verifichi rispetto norme"

Il Centro Studi Borgogna ricorda le misure e invoca l’intervento dell'Organismo che esercita un ruolo di controllo stabilito dalle norme vigenti

Calcio

Covid-19 e società calcio

ROMA - “Sarà l’Organismo di Vigilanza l’organo deputato a controllare che ogni società calcistica osservi e metta in atto tutte le misure necessarie a contenere il diffondersi del virus Covid 19 tra i suoi giocatori e lo staff tecnico”.

Lo ha ribadito in una nota il Centro Studi Borgogna intervenendo al dibattito che in questi giorni in cui sta dilagando il diffondersi del coronavirus, ha investito anche il mondo del calcio.

L’emergenza Coronavirus ha travolto infatti anche il nostro calcio, dalle categorie minori fino alla Serie A, imponendo la temporanea sospensione sino al 3 aprile, sebbene gli esperti abbiano già espresso grandi perplessità sulla possibile ripresa delle competizioni sportive nel giro dei prossimi 15 giorni.

Le richieste di immediata sospensione di tutte le competizioni sportive, avanzate dall’Associazione Italiana Calciatori e dalla Figc, sono state ascoltate, riconoscendo come in questo periodo di grande emergenza l’interesse primario debba essere quello di tutelare la salute della collettività, compresa quella dei calciatori.
 

 

Altri Eventi nella categoria Calcio

Juve taglia ingaggi, accordo con giocatori
Juve taglia ingaggi, accordo con giocatori

Calcio

Juve taglia ingaggi, accordo con giocatori

TORINO - La Juventus comunica di "aver raggiunto un’intesa con i calciatori e l’allenatore della Prima Squadra in merito ai loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva" in ragione dell’emergenza coronavirus che sta impedendo lo svolgimento dell’attività sportiva.

...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×