25/01/2022nubi basse

26/01/2022coperto

27/01/2022nebbia

25 gennaio 2022

Treviso

Covid e Capodanno: Treviso verso la cancellazione della festa in piazza

Conte: "Andiamo verso la zona gialla, non credo sia sembra opportuno rischiare"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - Il Veneto verso la zona gialla entro Natale. E' lo scenario delineato sulla base del numero di contagi e ricoveri in crescita nella nostra regione così come nella Marca. In provincia di Treviso ad oggi, sono 217 i pazienti positivi al Covid ricoverati negli ospedali e la media dei positivi è di 561 al giorno.

I contagi corrono e le imminenti festività di Natale sono vissute con incertezza da molti trevigiani. “Prudenza” e “responsabilità”, sono le parole costantemente ripetute dai vertici della sanità e amministratori in queste ultime settimane. Di fronte al riacutizzarsi della pandemia, anche Treviso sceglie la via della prudenza e pensa di cancellare la tradizionale festa di Capodanno in piazza dei Signori, inizialmente annunciata.

“Purtroppo i dati ci dicono che come regione stiamo andando verso la zona gialla. Quando la situazione sanitaria impone regole restrittive non credo sia opportuno organizzare qualcosa in piazza che possa creare assembramenti - ha dichiarato il sindaco Mario Conte - .Si tratta anche di un’investimento economico importante che in questo momento forse è meglio investire per qualcos’altro”.

“L’appello che faccio - continua il primo cittadino - è sempre quello della responsabilità e del rispetto delle regole anti contagio, dalla mascherina al distanziamento, soprattutto durante le festività e nei momenti di convivialità in cui spesso capita a tutti di abbassare la guardia”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×