20 ottobre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Da Cison alla Tanzania: domenica la dottoressa Chiara Bortoluzzi vola in Africa

Con i Medici con l’Africa Cuamm

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Chiara Bortoluzzi

CISON DI VALMARINO – Originaria di Cison di Valmarino, domenica la dottoressa Chiara Bortoluzzi, 29enne specializzanda a Brescia, volerà in Africa, precisamente in Tanzania, a Tosamaganga, dove per sei mesi presterà servizio nel reparto di medicina interna con Medici con l’Africa Cuamm.

 

«Il Covid-19 ha costretto noi medici a fare i conti con i nostri limiti, dove vado questa condizione è all’ordine del giorno» sottolinea la dottoressa Bortoluzzi. Alla sua prima esperienza in Africa, la 29enne è pronta a mettersi alla prova «con una dimensione diversa dell’essere medico. Spero che questa esperienza influenzi positivamente il mio modo di svolgere la professione anche quando sarò di nuovo in Italia, facendomi guardare ai pazienti da nuovi punti di vista».

 

Negli ultimi mesi, Chiara Bortoluzzi ha operato nel reparto Covid degli Spedali Civili di Brescia in cui «il numero di ricoverati era davvero numeroso e, mentre di solito siamo abituati ad avere tutti i mezzi possibili a disposizione per curarli, abbiamo dovuto scegliere con più attenzione come impiegare le risorse. Era una cosa che non mi era mai successa e nemmeno a molti colleghi – sottolinea -. So che questa situazione in Africa sarà all’ordine del giorno, ma penso siano anche queste esperienze che ci rendono più consapevoli dei nostri limiti e dell’importanza della cura di chi ha bisogno». Anche in Tanzania i contagi da Covid-19 sono numerosi e il Cuamm è impegnato nel dare assistenza alla popolazione che spesso, per paura, non si reca in ospedale.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×