28/01/2022sereno

29/01/2022poco nuvoloso

30/01/2022sereno

28 gennaio 2022

Treviso

Da lunedì stop all'attività ordinaria negli ospedali trevigiani: "Servono posti letto per pazienti Covid"

L'Ulss2: "Garantite le urgenze, le prestazioni oncologiche e punti nascita"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Da lunedì stop all'attività ordinaria negli ospedali trevigiani:

TREVISO - Il picco della terza ondata del Covid-19 nella Marca dovrebbe arrivare la prossima settimana. Proprio fronteggiare la nuova ondata e il numero dei pazienti Covid che necessitato di cure ospedaliere, l’Ulss2 ha deciso di bloccare nuovamente l’attività ordinaria degli ospedali trevigiani così come era successo nel primo lockdown.

Ad annunciarlo il direttore generale dell’Ulss2, Francesco Benazzi: “Al momento l’occupazione dei posti letto nei reparti di Semintenvisa e Terapia Intensiva sono a livelli di fascia arancione. Per questo da lunedì 29 marzo blocchiamo gli interventi non urgenti, le visite programmate. Garantiremo solo le urgenze, le prestazioni per pazienti oncologici e i punti nascita, per concentrare le risorse sulla lotta al Covid”. Il resto dell’attività ordinaria programmata negli ospedali trevigiani, dunque, da lunedì prossimo sarà bloccata.

Nel frattempo l’Ulss2 lavora per aggiungere 45 posti letto per i pazienti contagiati: “Stiamo attivando altri 12 letti in area chirurgica di Urologia all’ospedale di Treviso, altri 6 letti nel padiglione di Malattie infettive e altri 27 letti nell’ala ovest dell’ospedale San Valentino di Montebelluna”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×