25 novembre 2020

Calcio

Calcio

Dalla Liventina alla Champions League

È la storia di Alessio Furlanetto, 18enne di Motta che dopo la trafila nelle giovanili bianco-verdi è approdato ala Lazio. Mercoledì era in panchina a Bruges

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Furlanetto

Nella foto: Alessio Furlanetto quando giocava nella Liventina

 

MOTTA DI LIVENZA - Alessio Furlanetto, dalla Liventina alla Champions League.

Il giovanissimo portiere è nato a Motta di Livenza il 7 febbraio 2002 ed è cresciuto nella Liventina dove progressivamente si afferma come ottimo giovane portiere. Inizialmente giocava nel ruolo di centrattacco.

La Lazio lo acquista nell'estate 2016 per impiegarlo nel campionato Under 15.

Nella stagione successiva è nell'Under 16 ma gioca anche nell'Under 17. Convocato più volte nelle Nazionali di categoria. E' alto m 1,91.

Nel Trofeo internazionale Memorial Gaetano Scirea svoltosi a Matera nel settembre 2017 e vinto dalla Lazio, è stato premiato come miglior giocatore della manifestazione. Nella partita finale, risolta ai rigori, ha parato due penalty. L'11 maggio 2019 viene convocato come terzo portiere per la gara Cagliari-Lazio terminata con la vittoria biancoceleste per 1-2.

Mercoledì sera era in panchina per il match di Champions League sul campo del Bruges (1-1 il finale).

«Ottimo portiere, visione di gioco e grande sicurezza tra i pali» ha detto il suo talent scout Bruno Cover, responsabile del settore giovanile della Liventina.

«È molto alto ma anche da giovane è sempre stato sicurissimo, non solo sulle uscite ma anche ma anche a terra. Si è formato anche caratterialmente, è un ottimo giocatore».

Su di lui, in passato, aveva messo gli occhi anche l’Inter, più di recente lo aveva adocchiato anche la Roma.

Proprio a Roma gioca Bryan Cristante, sanvitese e prodotto del vivaio della Liventina, oggi stabilmente nel giro della Nazonale.

 



Gianandrea Rorato

Altri Eventi nella categoria Calcio

Came Dosson
Came Dosson

Calcio

L'Aniene supera la squadra trevigiana per 4-1

Calcio a 5 / A Roma ko Came

ROMA - Sconfitta per la Came Dosson nel recupero della terza giornata contro il Cybertel Aniene.

Sconfitti in trasferta ripuliscono spogliatoi
Sconfitti in trasferta ripuliscono spogliatoi

Calcio

Prova di fairplay del Feralpisalò sconfitta dalla veronese Virtus

Sconfitti in trasferta ripuliscono spogliatoi

VERONA - Un bellissimo gesto che non è passato inosservato ieri sera al Gavagnin di Verona dove i bresciani del Feralpisalò sono stati seccamente sconfitti dalla locale Virtus.

Dario Cofini
Dario Cofini

Calcio

Già dottore in Scienze Motorie, Dario Cofini, difensore del Liapiave, lunedì ha discusso online la tesi della laurea magistrale in Management dello Sport

Calciatore da sempre, lunedì si è laureato per la seconda volta

MOTTA DI LIVENZA - Di pomeriggio gioca a calcio con il Liapiave, in Eccellenza veneta. Ma a 28 anni trova anche il tempo per la sua seconda laurea.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×