26 ottobre 2020

Castelfranco

I danni del fumo, se ne parla al “Barsanti”

Incontro nell’ambito del ciclo sui corretti stili di vita

|

|

I danni del fumo, se ne parla al “Barsanti”

CASTELFRANCO - Mercoledì 15 marzo, all’Istituto Itis Barsanti verrà posto un nuovo importante tassello del progetto Prevenzione 2.0, voluto dagli assessori dei Servizi Sociali e dello Sport del Comune di Castelfranco, insieme alla Lilt, alla cooperativa sociale Castel Monte e all’Ulss 2, per sensibilizzare e motivare altri 600 ragazzi ad assumere stili di vita corretti.

Dopo gli incontri sull’importanza di fare attività fisica ed alimentarsi correttamente e sui danni da abuso di alcol, questo appuntamento tocca il tema fumo e dei danni che provoca. Come spiega Paola Zanco di Castelmonte «l’uso del tabacco è la prima causa di morte evitabile a livello mondiale ed è attualmente responsabile del 10% dei decessi di adulti in tutto il mondo, 6 milioni di persone sono uccise dal fumo di sigaretta ogni anno di cui più di 600.000 sono non fumatori che muoiono di fumo passivo».

 

L’Iss (Istituto Superiore di Sanità) terrà il convegno quest’anno in occasione della giornata mondiale senza tabacco (31 maggio), continua Zanco, dal titolo: “Tabacco…una minaccia per lo sviluppo” perché se non saranno attuate politiche efficaci entro il 2030 moriranno ogni anno oltre 8 milioni di fumatori. Concluderà la mattinata lo spumeggiante balletto del Puppets Family Dance Accademy assai gradito dai ragazzi.

L’ultimo appuntamento del ciclo sarà ad aprile e sarà incentrato sull’educazione all’affettività e prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Poi, il 7 maggio, tutti in piazza con la manifestazione “I 10mila passi del benessere”.  

 

 



Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×