04 luglio 2020

Castelfranco

Donna aggredita da un cane randagio sulla pista ciclopedonale a Castelfranco

È psicosi a Castelfranco dopo l’aggressione a una signora che passeggiava lungo il Muson

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Donna aggredita da un cane randagio

CASTELFRANCO – Un cane nero di grosse dimensioni ha attaccato una donna che stava passeggiando sulla pista ciclopedonale lungo il Muson: un percorso frequentatissimo e molto apprezzato dai castellani che ora s’interrogano sulla sicurezza di questo luogo. La donna per fortuna se l’è cavata con un grande spavento, qualche graffio e gli indumenti strappati ma vista la ferocia dell’animale poteva andare decisamente peggio. Da quando è stato possibile ricostruire si tratterebbe di un animale randagio.

Inaspettatamente dopo che il marito della vittima dell’aggressione ha postato la notizia sui social diverse persone hanno raccontato di aver avuto la medesima disavventura con lo stesso cane. Più d’uno inoltre ha fatto notare che spesso andando a passeggiare lungo il Muson non è inconsueto imbattersi in cani senza guinzaglio, circostanza che rende di fatto problematico fruire del percorso.

Fatto sta che dopo l’accaduto molti ora si sentono intimoriti. Qualcuno ipotizza che si tratti del cane di qualcuno che abita in zona, che non si cura del fatto che l’animale posso uscire dal giardino andando a terrorizzare i passanti. Comunque sia, una denuncia alle autorità competenti sarebbe quando mai opportuna per poter avviare delle verifiche e se possibile catturare l’animale, per portarlo in una struttura dove possa essere rieducato.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×