26 ottobre 2020

Treviso

Dopo la ferrata sbagliano strada e si bloccano a 2.600 metri di altezza

Tre ragazzi, di cui due trevigiani, sono stati recuperati dall'elisoccorso domenica pomeriggio sulle Tofane

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

soccorso alpino

RESANA - Perdono la strada e non riescono più a proseguire: tre escursionisti chiamano il soccorso alpino che li recupera con l'elicottero.

Alle 16.20 di domenica l'elicottero del Suem è decollato in direzione delle Tofane dove, completata la Ferrata di Punta Anna, al momento di prendere la traccia del rientro, tre escursionisti, due ragazzi, un trentenne di Resana e un ventinovenne di Riese Pio X e una ragazza di 29 anni di Tribano (PD), avevano sbagliato direzione.

Invece si proseguire in cresta erano scesi in un canalino a 2.600 metri di quota fino a incrodarsi in parete.

Geolocalizzati, i tre sono stati individuati e recuperati in tre rotazioni dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 30 metri, per essere trasportati al Rifugio Dibona.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×