21 ottobre 2020

Montebelluna

Dopo la rissa il sindaco toglie le panchine vicino alla stazione

Niente più posti di ritrovo nella zona che ultimamente era diventata meta di perditempo

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Giardinetti stazione

MONTEBELLUNA – Non c’è pace per la zona della stazione ferroviaria di Montebelluna. Prima l’epicentro di cattive frequentazioni era proprio lo scalo ferroviario ma da quando sono state istallata 22 telecamere, i personaggi equivoci si sono spostati nei giardinetti a nord della stazione nonché presso il vicino condominio Guarda. Di pochi giorni fa una rissa che ha imposto l’intervento delle forze dell’ordine da qui la decisione di un intervento preventivo.

“Quanto accaduto due giorni fa è la classica goccia che fa traboccare il vaso – spiega il sindaco Marzio Favero -. Con gli uffici, le forze dell’ordine e la Polizia locale abbiamo convenuto che dopo questo episodio è opportuno eliminare qualsiasi punto di ritrovo nell’area: verranno pertanto provvisoriamente rimosse le panchine dei giardinetti a nord della stazione in funzione anche delle trasformazioni che saranno indotte dalla realizzazione a breve del sottopasso ferroviario e della riqualificazione complessiva dell’area che è già iniziata col Protocollo d’intesa sottoscritto tra Comune, RFI e Mom.

La realtà è che bisogna dare un giro di vite e qui non c’entrano né razzismo né distinzioni etniche, ma il comportamento di pochissime persone che recano disagio agli altri in una città da 32mila abitanti ove i comportamenti sono per lo più civilissimi e l’integrazione sociale anche degli immigrati è avvenuta in modo felice…

Con RFI e MOM stiamo sostenendo un grande sforzo anche finanziario per riqualificare l’area: i cittadini che utilizzano il trasporto pubblico, soprattutto minorenni ed anziani, hanno diritto a muoversi in un contesto sicuro. Per chi non riesce a comportarsi in modo civile non c’è e non ci sarà più spazio. E non si parli di intolleranza perché il rispetto si riserva a chi ricambia con altrettanto rispetto”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×