19 ottobre 2021

Altri sport

Altri sport

Due bronzi per Silca agli Europei di Triathlon Cross con Federico Spinazzè e Matilde Dal Mas

Domenica 26 settembre, a Molveno, in Trentino terzi l’under 23 e la junior 17enne

|

|

Spinazzè e Dal Mas

VITTORIO VENETO - Spettacolo di bronzo per Silca Ultralite Vittorio Veneto a Molveno, in Trentino Alto Adige, ai campionati europei di triathlon cross. E per ben due volte.
Salgono sul terzo gradino del podio, nella rassegna continentale dedicata al triathlon con la mountain bike, sia l’under 23 Federico Spinazzè che la junior Matilde Dal Mas. Due medaglie di bronzo, che valgono oro e che vanno a coronare un’annata in cui i due, insieme al compagno Matteo Sfregola (quarto nel duathlon cross junior di venerdì), sono stati assoluti protagonisti in competizioni nazionali e internazionali dedicate alla multidisciplina che prevede come seconda frazione ciclistica quella con la bici dalle ruote grasse. E oggi, domenica 26 settembre, sulle acque del lago di Molveno e tra i sentieri trentini, il capitano dei draghetti e la 17enne (ancora nella categoria inferiore a quella Junior, la Youth B), si sono messi al collo il bronzo europeo.

A inaugurare la giornata proprio Matilde Dal Mas, che ha preso il via nella gara riservata alle Junior (under 20) che prevedeva 750 metri a nuoto, 14,5 km in mountain bike e 5 km di corsa a piedi. Dopo una buona frazione a nuoto, dalla quale è uscita tra le prime, ha lottato con i denti nella frazione di mtb, dove ha sofferto, in particolare, la lunga salita. Si è poi difesa nell’ultima frazione podistica, dove ha duellato con la ceca Rysava, chiudendo terza in 1h37’52’’, dietro appunto alla ceca e all’altra italiana, la sarda Giulia Saiu. Grande soddisfazione per la 17enne di Cozzuolo di Vittorio Veneto, studentessa al quarto anno al liceo linguistico Da Collo di Conegliano, dove studia, oltre all’inglese, tedesco e spagnolo. Una stagione ricca di soddisfazioni per Dal Mas che proprio una settimana fa aveva conquistato a Sanremo, in Liguria, nel campionato italiano di triathlon a cronometro, l’argento con la squadra Youth, insieme alle compagne Giulia Meneghetti, Giulia Secchi e Agnese Passone.

Due ore e mezza dopo è toccato al capitano Federico Spinazzè tuffarsi nelle acque del lago trentino: per lui da affrontare 1500 metri a nuoto, 29 km in mountain bike e 10 km di corsa a piedi. Dopo un buon nuoto, il ventitreenne è stato autore di una bella rimonta proprio durante la frazione ciclistica. Poi, ha tenuto il ritmo del danese Sloth Nielsen nel primo dei due giri a piedi, perdendo terreno solo negli ultimi 5 km. Per lui il terzo posto finale in 2h32’02’’ dietro appunto al danese e al francese Forissier. Per il coneglianese, laureato (triennale) in scienze e tecnologie alimentari a Padova, e in procinto di riprendere le lezioni per la magistrale in alimentazione e nutrizione umana, anche il decimo posto assoluto. Il più longevo triathleta di casa Silca vanta un palmarès di tutto rispetto: quest’anno ha vinto l’argento under 23 nel campionato italiano di duathlon sprint e, nelle categorie giovanili ha inanellato dieci titoli italiani tra individuali e staffette, un altro titolo italiano under 23 (olimpico no draft), oltre a un paio di podi. A livello internazionale, brilla l’oro mondiale di duathlon conquistato con la staffetta mista junior nel 2016 e un terzo posto, sempre nel 2016, nella prova di triathlon della Coppa Europa di Taboz (CZE).

“Che belle soddisfazioni che ci hanno regalato i nostri ragazzi agli Europei – commenta il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti – sia Federico e che Matilde erano partiti convinti di poter salire sul podio europeo e così è stato. Questi due bronzi sono il “premio” per il tanto lavoro svolto in questi anni. In particolare, in questa stagione, hanno intensificato allenamenti e gare di triathlon cross e alla fine la scelta ha pagato. Bravo anche Sfregola che ha mancato per pochissimo il podio nel duathlon cross. Diciamo che questo finale di stagione ci sta regalando tante soddisfazioni, basti pensare all’argento tricolore nel triathlon crono con le Youth, proprio una settimana fa. Passando all’atletica, oltre a Catalin Tecuceanu che ormai è un ottocentista di valore internazionale, proprio oggi alla Padova Half Marathon l’ex triathleta Andrea Mason ha corso i 21,097 km correndo in 1h07’22’’ e finendo ottavo, secondo italiano dopo Daniele Meucci. Ma i nostri ragazzi non ci danno grandi soddisfazioni solo nei campi di gara, non sono da meno neppure sui banchi di scuola: venerdì Erica Mazzer, triathleta che vanta titoli e podi italiani a livello giovanile, si è laureata in ingegneria aerospaziale con 110 e lode”.
 

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

marcia
marcia

Altri sport

La seconda prova della rassegna, ad Abano Terme, ha confermato la supremazia della rappresentativa di casa che ha preceduto la squadra trevigiana e Venezia

Marcia, Padova conquista il Trofeo Promozionale davanti a Treviso

PADOVA - E’ Padova a conquistare l’edizione 2021 del Trofeo Promozionale Regionale di Marcia.

da sinistra Fusetto, il tecnico Bighin, Beggiato e Carrer
da sinistra Fusetto, il tecnico Bighin, Beggiato e Carrer

Altri sport

Ilaria Carrer, Giorgia Fusetto e Camilla Beggiato sono state convocate per la rassegna iridata che si terrà in Colombia dal 6 al 13 novembre

Polisportiva Casier, in tre ai mondiali di Pattinaggio Corsa

CASIER – A luglio erano state protagoniste agli Europei di Canelas, ora puntano più in alto.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×