23 settembre 2020

Altri sport

Altri sport

ECCO IL MONDIALE MTB MARATHON

La presentazione a Palazzo dei Trecento a Treviso

| |

| |

TREVISO - L'altra sera, nella bellissima sala affrescata del Palazzo dei 300, nel cuore della città di Treviso, si è parlato di mondiale, mountain bike, turismo, territorio ma, in particolar modo, di solidarietà grazie alla collaborazione tra il Team Pedali di Marca e l'Unicef Treviso.

Debora Compagnoni (nella foto con Massimo Panighel), tre medaglie olimpiche e numerosi titoli mondiali, ora ambasciatrice Unicef spiega com'è nata quest'importante collaborazione con il mondiale: “E' stata davvero una bella sorpresa questa iniziativa partita dal Team Pedali di Marca.

Quando Massimo Panighel si è rivolto all'Unicef di Treviso sono stata subito contattata e non ho esitato, come ambasciatrice, ad appoggiare in tutto e per tutto questa iniziativa”.
Massimo Panighel sottolinea: “Si tratta di un messaggio molto importante perché lanciato da una campionessa quale è Debora. Ricordo anche che la giornata di sabato è tutta dedicata ai bambini e, quindi, all'Unicef”.
 
Il susseguirsi degli interventi è stato molto serrato per dare a tutti la possibilità di esporre il proprio pensiero. Angelo Zomegnan Patron del Giro: “La mia è stata una visita di cortesia, incastonata in una giornata d'incontri, che mi ha fatto molto piacere. Il mondiale di Montebelluna presenta diversi elementi che cattureranno senz'altro attenzione e interesse. Questa presentazione annuncia anche la chiusura di un ciclo legato alla mountain bike ma allo stesso tempo propone un nuovo progetto nel 2015, una Tappa del Giro sui Colli del Montello, per la ricorrenza dei cento anni della Grande Guerra”.


Andrea de Checchi, Comitato Treviso 2011: “Il comitato si propone di trasmettere i valori dello sport. Ringraziamo tutti gli imprenditori che hanno investito molto, un loro eventuale disimpegno non oscura tutto ciò che di bene hanno fatto a favore dello sport trevigiano”.


Leonardo Muraro Presidente della Provincia: “Siamo spesso criticati perché investiamo nello sport, a torto perché poi i fatti ci danno ragione: investiamo 10 e ci ritornano 200 per il territorio. Treviso ha sempre creduto nel ciclismo e per questa ragione stiamo lavorando con i vari comuni per riuscire a creare una palestra sul Montello. Ringrazio tutto il variegato mondo dei volontari senza dei quali non sarebbe possibile tutto questo”.


Il Sindaco di Montebelluna, Franco Andolfato, esprime tutto il suo appoggio, come del resto da tre anni a questa parte, all'organizzazione Pedali di Marca. Presente anche il giovane Sindaco di Miane Colmellere Angela che con il suo territorio rappresenta la Prosecchissima, tappa della Coppa Veneto.


Il Vicesindaco di Treviso Giancarlo Gentilini, attraverso riferimenti storici parla del ciclismo rivolgendosi in prima battuta al Sindaco di Montebelluna: “Mi raccomando perché siamo sotto gli occhi del mondo e Treviso deve sempre essere la città numero uno”.


Non poteva mancare il Signore del Ciclismo Trevigiano, Remo Mosole, presidente onorario di Pedali di Marca: “Questo è il quarto mondiale che mi vede impegnato, il primo con la mountain bike. Dobbiamo essere tutti uniti per dare una mano a Massimo Panighel e far ben figurare la nostra città che è diventata famosa nel mondo anche grazie ai nostri eventi. Non dimentichiamo, infine l'impegno delle aziende venete vero punto di forza per lo sport”.


Giorgio De Gara, rappresentante Pidigi col marchio ZeroWind sponsor degli eventi Coppa Veneto e del Mondiale e Stefano Busolin presidente Asco Trade, sponsor Mondiale, hanno espresso tutto il loro orgoglio nell'aver investito perché il ritorno è, e sarà tangibile. Giorgio De Gara poi aggiunge: “Massimo Panighel è riuscito ad esprimere la sintesi più efficace tra enti pubblici, sport e imprenditoria”.
 
Gli interventi sono poi proseguiti con due atleti protagonisti in passato a Montebelluna, Mike Felderer e Johnny Cattaneo, il tecnico della nazionale Hubert Pallhuber, Massimo Ghirotto, il rappresentante della Federazione Nazionale, Flavio Milani e il Presidente del Coni Treviso Giovanni Ottoni. Per tutti è un orgoglio avere un mondiale in Italia.


Alla fine sono state presentate le cinque ragazze con i colori dei cinque continenti. La Presentazione ha avuto la diretta televisiva su Telechiara all'interno della trasmissione “Teleciclismo”. La serata si è chiusa con molti applausi per il team Pedali di Marca e per le innovazioni con cui sta conducendo un mondiale di mountain bike che non sarà facilmente dimenticato.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

arciere
arciere

Altri sport

Domenica percorso nel bosco con delle sagome tridimensionali rappresentative di animali da colpire. Organizza l'Arcery Club Montebelluna

Tiro con l'arco tra i boschi del Montello

CROCETTA DEL MONTELLO - Il tiro con l’arco domenica 20 settembre farà tappa a Crocetta del Montello per una manifestazione “speciale” visto che non si tratta del classico tiro al “paione” Olimpico ma bensì della gara 3D.

Leonardo Buso
Leonardo Buso

Altri sport

Il quattrocentista corre in un sensazionale 50”27 ed è terzo ai campionati italiani allievi di Rieti. In finale anche il pesista Antonio Maset

Trevisatletica, bronzo tricolore per Buso

TREVISO - Gli americani l’hanno definito “il giro che uccide”. Ma i 400 metri possono anche diventare il giro che esalta.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×