30/05/2023parz nuvoloso

31/05/2023nubi sparse

01/06/2023poco nuvoloso

30 maggio 2023

Treviso

Ecco Victoria, il simulatore di ultima generazione dell'Ulss2 per formare studenti e specialisti

Capace di interloquire e simulare gli stati emotivi, permette di ricreare varie tipologie di parto e situazioni critiche per mettere alla prova gli studenti

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

simulatore Victoria

TREVISO - Parla, respira, manifesta emozioni. Il suo nome è Victoria, alta 1,80 per 90 chili di peso, è un simulatore di ultima generazione che l’Ulss 2, tra le prime realtà a livello nazionale, ha acquistato per formare gli studenti del corso di laurea in Medicina e Chirurgia e professionisti.

Capace di interloquire, reagire agli stimoli esterni e simulare gli stati emotivi, Victoria rappresenta l’evoluzione più recente dei simulatori da parto, con la possibilità, per gli studenti, di affrontare le varie tipologie di parto, da quello semplice al podalico, dal parto con ventosa a quello cesareo.
Il simulatore dispone, inoltre, di molteplici accessori, come l’ecografo, il cardiotocografo, un neonato da parto e uno da rianimazione neonatale. Oltre al parto, Victoria permette di ricreare molteplici scenari al fine di simulare situazioni clinico-pratiche di urgenza ed emergenza come l’intubazione, la rianimazione, l’arresto cardiaco, le convulsioni, lo shock anafilattico e patologie molto simili alla realtà per apprendere in sicurezza manovre di base ed avanzate.

Il simulatore dal corso di circa 120mila euro è stato presentato oggi, nella sede universitaria dell’Ulss 2 dal direttore generale Francesco Benazzi, il sindaco di Treviso, Mario Conte, la presidente della Conferenza dei sindaci dell’Ulss 2, il professor Marcello Rattazzi, presidente del corso di laurea in Medicina e Chirurgia, il dottor Enrico Busato, direttore del Dipartimento materno infantile dell’Ulss 2, il dottor Paolo Zanatta, direttore dell’Anestesia e Rianimazione di Treviso, il dottor Alberto Coppe, direttore dell’Unità operativa Direzione delle Professioni sanitarie dell’Ulss 2 e la dottoressa Patrizia Mussi, coordinatrice dei corsi di laurea delle Professioni sanitarie. “Data la sua versatilità Victoria sarà usato, oltre che dagli studenti dei corsi di laurea delle professioni sanitarie e di medicina, anche dagli specialisti ospedalieri per esercitazioni pratiche e simulazioni”, spiega il direttore generale dell’Ulss2.

“Il simulatore permette di formare gli studenti e gli operatori in maniera sempre più moderna ed efficace, tenendo conto sia dell’emotività che è necessario imparare a gestire in situazioni emergenziali, sia dell’importanza del saper lavorare in team. Grazie a Victoria sarà possibile collegare conoscenze teoriche e abilità pratiche, attraverso un'esperienza formativa completamente nuova e la costituzione di team multidisciplinari”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×