02/12/2021pioggia

03/12/2021poco nuvoloso

04/12/2021velature estese

02 dicembre 2021

Esteri

Fake news covid su Facebook, condannato a 15 mesi di carcere

"Ho pagato un contagiato per leccare cibo al supermercato": era uno scherzo, ma scatta la condanna

|

|

Fake news covid su Facebook, condannato a 15 mesi di carcere

MONDO - Una fake news sul covid pubblicata su Facebook costa 15 mesi di carcere all'autore, un uomo di San Antonio, in Texas. Christopher Charles Perez è stato condannato per due capi d'accusa, compresa la diffusione di notizie false in relazione ad armi biologiche, come ha reso noto il Dipartimento di Giustizia.

 

Ad aprile dello scorso anno, il 40enne ha pubblicato due post su Facebook, sostenendo di aver pagato un soggetto positivo al covid 19 per spingerlo a leccare prodotti in un supermercato della città. Lo screenshot di uno dei post è stato inoltrato all'ufficio Fbi di San Antonio ed è partita l'indagine. La minaccia si è rivelata infondata e Perez ha ammesso di aver pubblicato una fake news. "Chi minaccia di usare il covid 19 come un'arma verso gli altri dovrà risponderne, anche se la minaccia è uno scherzo", è la nota dell'Fbi riportata dalla Cbs.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×