18 febbraio 2020

Altri sport

Federica Del Buono stella del 35° Cross Città della Vittoria a Vittorio Veneto

Per l’azzurra, convincente “vittoria” fuori classifica; al maschile Zanatta batte Manirafasha

Altri sport

Federica Del Buono

VITTORIO VENETO - Federica Del Buono ritorna a Vittorio Veneto: nel 2015 il Cross della Vittoria fu trampolino di una stagione di successi, culminata nel bronzo sui 1500 agli Europei Indoor.

La speranza è che questo 2020 sia l’anno del rientro definitivo nell’atletica internazionale per la vicentina dei Carabinieri che ieri, domenica 26 gennaio, nell’area Fenderl ha partecipato, fuori classifica, alla manifestazione Fidal (valevole come seconda prova del campionato di società regionale giovanile e master e prima fase del campionato nazionale assoluto) organizzata da Silca Ultralite Vittorio Veneto, dando prova di forza non solo sul traguardo, tagliato per prima in 23’47’’, ma anche lungo tutti i sette chilometri della competizione.

“Oggi per me era importantissimo arrivare a fine gara senza dolori – commenta l’azzurra – erano quattro anni che non correvo un cross, uno degli ultimi è stato, proprio nel 2015, questo di Vittorio Veneto.

Oggi ho corso su quei tempi, forse anche più forte. Un percorso, questo vittoriese, che a vederlo da fuori sembra quasi facile, ma correrlo è tutta un’altra storia, è tutto falsopiano e salite.

Ma le sensazioni sono state molto buone. Sono fiduciosa per la stagione che verrà, anche perché è un anno importante. Farò qualche altro cross, non penso proprio le indoor, troppo impegnative per me che sono appena rientrata, per dedicarmi poi alla pista”. Nella gara regionale, primo posto di Manuela Bulf (Atl. Agordina) in 24’24’’, davanti alle due portacolori dell’Atletica Ponzano, Michela Zanatta e Michela Moretton.

Al maschile, l’assoluto dominatore delle ultime due edizioni, Primien Manirafasha (Dolomiti Belluno) parte come nel 2018 e nel 2019 prendendo la testa della corsa e anche molti metri di vantaggio. A sorpresa, dopo metà gara, si rifà sotto Paolo Zanatta (Trevisatletica) che dopo aver sofferto raggiunge e supera il ruandese e vince in 29’55’’ (con Manirafasha secondo in 30’12’’ al traguardo senza una scarpa e il compagno di squadra, Simone Gobbo, terzo in 30’16’’). “Sono venuto oggi sapendo di dover già fare tanta fatica, vista la presenza di Manirafasha – dice il volpaghese – ho pensato di provare il tutto per tutto per contrastarlo. Nella prima parte non sono riuscito a stargli dietro, tanto da arrendermi e proseguire con il mio ritmo. Ho però recuperato energie che sono riuscito, con un po’ di fortuna, a riusare nella seconda metà di gara. Questo percorso mi piace tantissimo sia con il fango che senza il fango, con la sua salita molto dura. Complimenti all’organizzazione”.

Nella gara Juniores maschile, gioia per la società organizzatrice (dopo il secondo posto di Sofia Tonon tra le Allieve) che accoglie in squadra il bicampione italiano Allievi 2019 (corsa campestre e 3000 metri in pista), Nicolò Bedini. L’opitergino fa l’esordio stagionale e nella categoria Juniores con la maglia di Silca Ultralite con una vittoria di carattere: nelle posizioni di testa fin dalle prime battute, nell’ultimo chilometro Bedini ingaggia un duello con il feltrino Nikolas Loss (diversi gli attacchi del primo e anche del secondo), avendo la meglio sul traguardo con il crono di 21’22’’. “Sono felice per questa vittoria che non mi aspettavo, visti i forti avversari che avevo e anche per il periodo negativo appena passato con un piccolo infortunio e l’influenza - afferma il 17enne – sono contento anche del primo successo con la mia nuova società, è un vero onore indossare questa gloriosa maglia. Positiva anche la forma fisica: se è questa dopo una sola settimana di allenamento, dopo una stagione di allenamenti sarà ancora meglio. L’obiettivo invernale sono i tricolori di corsa campestre di Campi Bisenzio, il grande obiettivo stagionale riuscire a partecipare ai Mondiali Under 20 in Kenia.”.

Quella di oggi è stata una grande festa della corsa campestre, che ha richiamato 1500 partecipanti da tutto il Veneto, dai 6 anni agli 85 anni. Uno spettacolo di agonismo, valori sportivi, convivialità, spirito di squadra. A dare l’avvio alle competizioni, alle 10.00 la prima batteria, quella riservata alle categorie MM35-40-45-50 e 55 (master maschili): sui 6 km il più veloce di tutti è stato Renzo Dal Zotto (Faizanè Runners Team) con il crono di 18’32’’. Nella seconda batteria, quella per le master femminili e i master SM60 e oltre che hanno affrontato un percorso di 4 km, primi sul traguardo, Giorgio Centofante (Atl. Riviera del Brenta) in 14’27’’ e Patrizia Zanette (Dolomiti Belluno) in 15’03’’. A seguire l’avvio delle gare giovanili, con le categorie Ragazzi, dove la vittoria è stata appannaggio di Simone Vallortigara (Csi Atl. Provincia di Vicenza) in 3’25’’ e di Alessia Miniutti (Aristide Coin Venezia) in 3’34’’ e Cadette, con il primato di Elisa Clementi (Csi Atl. Provincia di Vicenza) in 7’30’’ e Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) in 7’46’’. Prima delle gare assolute, spazio alla manifestazione ludico-motoria “Corri libero sui prati”: quasi 150 bambini tra i 6 e i 10 anni si sono divertiti su un percorso di 500 metri affrontando una gara senza classifica, ma ugualmente con sano agonismo.

Combattuta la gara delle Allieve, che si è risolta solo nell’ultimo giro: l’atleta di casa, Sofia Tonon, ha dettato fin da subito il ritmo, tallonata da Alice Biz (Vittorio Atletica). È stata però Biz a rompere gli indugi a tre quarti di gara: l’attacco l’ha portata alla vittoria in 14’20’’ proprio davanti a Tonon, seconda in 14’36’’. A seguire, su un percorso di 5 km, le gare degli Allievi e delle Juniores: in entrambi i casi mai in discussione il dominio dei vincitori, Patrick Da Rold (Atl. Dolomiti Belluno) in 16’22’’ e Margherita De Mattia (Atl. Mogliano) in 17’25’’. Poi la conclusione con le gare assolute.

“Credo che questa edizione del Cross Città della Vittoria sia stata una delle più belle delle ultime stagioni, con gare tecnicamente valide ma anche molto combattute – riferisce Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto – oltre che a livello organizzativo, ho avuto tante soddisfazioni anche come presidente societario, con parecchi dei nostri atleti nei primi dieci, con la vittoria di Bedini al suo esordio con il nostro team e con i triathleti che continuano a far delle buone prove. Nel complesso, c’è stata una bella cornice di pubblico, soprattutto nelle gare giovanili, con tanti applausi anche per i bambini della Corri libero sui prati”.

CLASSIFICHE

MASCHILI. Settore assoluto. Seniores/promesse (10 km): 1. Paolo Zanatta (Trevisatletica) 29’55’’, 2. Primien Manirafasha (Atl. Dolomiti Belluno) 30’12’’, 3. Simone Gobbo (Trevisatletica) 30’16’’. Società: 1. Trevisatletica. Juniores (7 km): 1. Nicolò Bedini (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 21’22’’, 2. Nikolas Loss (Ana Atl. Feltre) 21’25’’, 3. Francesco Da Vià (Gs La Piave 2000) 21’41’’. Società: 1. Ana Atl. Feltre. Allievi (5 km): 1. Patrick Da Rold (Atl. Dolomiti Belluno) 16’22’’, 2. Joao Tomasi Da Costa (Atl. Vicentina) 16’37’’, 3. Samuel Mazzucco (Atl. Dolomiti Belluno) 16’43’’. Società: 1. Atl. Vicentina. Settore promozionale. Cadetti (2,5 km): 1. Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) 7’46’’, 2. Aymen El Aamrani (Atl. Pederobba) 8’13’’, 3. Federico Morona (Atl. Sernaglia) 8’18’’. Società: 1. Gs Fiamme Oro Padova. Ragazzi (1 km): 1. Simone Vallortigara (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 3’25’’, 2. Tommaso Marchiori (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 3’27’’, 3. Raffaele Faronato (Aristide Coin Venezia 1949) 3’29’’. Società: 1. Csi Atletica Provincia di Vicenza. Settore master. SM35 (6 km): 1. Renzo Dal Zotto (Faizanè Runners Team) 18’32’’. SM40 (6 km): 1. Paolo La Placa (HRobert Running Team) 19’22’’. SM45 (6 km): 1. Matteo Gobbo (Atl. Biotekna Marcon) 18’49’’. SM50 (6 km): 1. Hamnid Nfafta (Atl. Valdobbiadene) 19’53’’. SM55 (6 km): 1. Domenico Lorenzon (Atl. Valdobbiadene) 20’22’’. SM60 (4 km): 1. Giorgio Centofante (Atl. Riviera del Brenta) 14’27’’. SM65 (4 km): 1. Dante Passuello (Pol. Vodo di Cadore) 15’31’’. SM70 (4 km): 1. Adriano Liviero (Gp Avis Taglio di Po) 17’17’’. SM75: 1. Roberto Smali (Quantin Alpenplus) 19’23’’. SM85 (4 km): 1. Mario Lorenzon (Atl. Valdobbiadene) 28’09’’. Società: 1. Atletica Valdobbiadene.

FEMMINILI. Settore assoluto. Seniores/promesse (7 km): 1. Manuela Bulf (Atl. Agordina) 24’24’’, 2. Michela Zanatta (Atl. Ponzano) 24’30’’, 3. Michela Moretton (Atl. Ponzano) 24’47’’. Società: 1. Atl. Ponzano. Juniores (5 km): 1. Margherita De Mattia (Atl. Mogliano) 17’25’’, 2. Camilla Gianese (Fiamme Oro Padova) 18’18’’, 3. Sara Savoia (Triathlon&Trainning) 18’25’’. Società: 1. Atl. Ponzano. Allieve (4 km): 1. Alice Biz (Vittorio Atletica) 14’20’’, 2. Sofia Tonon (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 14’36’’, 3. Arianna Marcer (Gs La Piave 2000) 14’44’’. Società: 1. Fiamme Oro Padova.

Settore promozionale. Cadette (2 km): 1. Elisa Clementi (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 7’30’’, 2. Linda Conchetto (Venezia Runners Atl. Murano) 7’42’’, 3. Chiara Pedol (Bellunoatletica)7’51’’. Società: 1. Ana Atletica Feltre. Ragazze (1 km): 1. Alessia Miniutti (Aristide Coin) 3’34’’, 2. Linda Sanarini (Atl. Vis Abano) 3’45’’, 3. Sofia Isaurico (Athletic Club Firex Belluno) 3’47’’. Società: 1. Expandia Atl. Insieme Verona. Settore master. SF35 (4 km): 1. Cristina Tormena (Atl. Sernaglia) 16’39’’. SF40 (4 km): 1. Jessica Doria (Tornado) 15’26’’. SF45 (4 km): 1. Patrizia Zanette (Dolomiti Belluno) 15’03’’. SF50 (4 km): Moira Campagnaro (Polisportiva Brentella) 15’35’’. SF55 (4 km): 1. Annamaria Favaretto (Atl. Audace Noale) 17’37’’. SF60 (4 km): 1. Carla Faggin (Runners Padova) 17’49’’. SF65 (4 km): 1. Maria Cristina Dal Santo (A.A.A. Malo) 18’19’’. SF70 (4 km): 1. Norina Marcolin (Atl. Valdobbiadene) 25’12’’. SF75 (4 km): 1. Maria Grazia De Colle (Gs Quantin Alpenplus) 22’35’’. Società: 1. Atletica Riviera del Brenta.

 

Foto Bolgan

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

la partenza dei Master
la partenza dei Master

Altri sport

Titoli master di società a Valdobbiadene (uomini) e Riviera del Brenta (donne)

In 800 per il cross di Borgo Valbelluna

BORGO VALBELLUNA - La carica degli 800 nel 1° cross del Comune di Borgo Valbelluna.

cross
cross

Altri sport

Mercoledì 19 febbraio attesi per la corsa campestre oltre 400 studenti-atleti da tutto il Veneto

Tutto pronto a Borgoluce di Susegana per i campionati regionali studenteschi di cross

SUSEGANA - Mercoledì 19 febbraio è il grande giorno. Sono infatti attesi a Borgoluce, in località Musile di Susegana, oltre 400 studenti-atleti dagli 11 ai 17 anni provenienti dalle scuole medie e superiori di tutto il Veneto.

Mattia Busato
Mattia Busato

Altri sport

L'azzurro di Castelfranco a podio negli Emirati Arabi. Continua la marcia di avvicinamento a Tokyo 2020

Karate / A Dubai Bronzo pesante per Busato

DUBAI - Missione compiuta: Mattia Busato si impone con un strepitoso 26.34 sull'atleta di Taipei Yi Ta Wang e conquista la medaglia di bronzo agli Open degli Emirati.
 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×