05/12/2021nuvoloso

06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

05 dicembre 2021

Cronaca

Fiammata africana e nubifragi, ecco dove: previsioni da lunedì 24 maggio

Italia spaccata a metà. Punte massime potrebbero raggiungere i 29/30 gradi a Roma, 31°C a Bari, i 32°C a Napoli

|

|

Fiammata africana e nubifragi, ecco dove: previsioni da lunedì 24 maggio

ITALIA - Italia spaccata in due dal punto di vista meteo. Già da lunedì 24 maggio "il nostro Paese si troverà nel mezzo del campo di battaglia tra due importanti figure meteorologiche: da una parte avremo l'anticiclone africano che provocherà un'intensa ondata di calore, dall'altra invece una perturbazione atlantica in grado di scatenare forti piogge e addirittura locali nubifragi", spiegano gli esperti del sito www.iLMeteo.it.

 

Già nel corso del weekend "l'anticiclone africano riuscirà a espandersi fino ad invadere buona parte del bacino del Mediterraneo, con effetti immediati sul tempo atmosferico che si ripercuoteranno anche all'inizio della nuova settimana. Lunedì 24 saranno in particolare il Centro Sud e la Sicilia a sperimentare la prima vera fiammata africana, con punte massime che potrebbero facilmente raggiungere i 29/30 gradi a Roma, 31°C a Bari, i 32°C a Napoli".

 

"Attenzione però - avverte iLMeteo.it - lo scudo anticiclonico non riuscirà a difendere tutto il nostro Paese, lasciando maggiormente scoperte ancora una volta le nostre regioni centro-settentrionali. Ecco dunque che una perturbazione in discesa dal Nord Europa riuscirà a destabilizzare l'atmosfera provocando forti temporali dapprima sull'arco alpino in estensione poi alle vicine pianure di Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Vista la tanta energia in gioco e i forti contrasti termici/igrometrici non escludiamo la possibilità di veri e propri nubifragi. Piogge attese anche in Emilia Romagna, Liguria e alta Toscana".

 

Almeno fino a giovedì 27 "avremo poi ulteriori note instabili su zone alpine e vicine pianure, sotto forma di rovesci temporaleschi, specie tra pomeriggio e sera, piuttosto tipici, peraltro, di questo periodo dell'anno, a causa della mancanza di una figura di alta pressione stabile e granitica. Discorso diverso sul resto dell'Italia dove sperimenteremo condizioni meteorologiche dal sapore estivo con temperature ben sopra le medie climatiche di riferimento. Il resto della settimana sarà tutto all'insegna del sole su buona parte dei settori, con valori termici praticamente estivi, grazie alla rimonta più decisa ormai costante dell'alta pressione di origine sub-tropicale che riuscirà ad abbracciare praticamente tutta l'Italia".

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×