29/01/2022velature sparse

30/01/2022sereno

31/01/2022foschia

29 gennaio 2022

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Follina, rubata la Madonna del “landro de la guera”

Era stata collocata dagli alpini il 30 agosto

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Madonna del landro de la guera

FOLLINA - «Sono trascorsi nemmeno due mesi dall’inaugurazione del recupero fatto dagli alpini di Valmareno e di Pieve di Soligo del “landro de la guera” e ignoti hanno già trafugato la Madonnina che era stata qui collocata». Il sindaco di Follina Mario Collet denuncia l’ennesimo atto contro un simbolo religioso. Solo poche settimane fa alcune statue, inclusa quella di una Madonna, erano state rubate da una chiesetta di Vittorio Veneto.

 

«Gli alpini avevano riportato in una situazione di decoro un sito storico che, con gli anni, era diventato una discarica a cielo aperto. Durante la Grande Guerra, gli austroungarici qui avevano una postazione di cannone. Oggi per tutti questo è un luogo di pace, di memoria e di culto – ripercorre il sindaco Collet -. Sabato scorso il presidente degli alpini di Valmareno si è accorto che la Madonnina benedetta meno di due mesi fa non era più al suo posto. La gente a Valmareno e gli alpini sono mortificati per quanto accaduto».

Il “landro de la guera” si trova lungo via Corin, la strada che sale da Valmareno verso il Praderadego. Si tratta di una cavità nella roccia, una piccola grotta (landro) che durante la Grande Guerra aveva una posizione strategica e che, a distanza di oltre un secolo, è diventata un luogo di memoria e di pace custodito dagli alpini.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×