28 marzo 2020

Conegliano

Gaiarine ha la sua nuova giunta

| Alberta Bellussi | commenti |

immagine dell'autore

| Alberta Bellussi | commenti |

GAIARINE - Si è tenuto, ieri sera 13 giugno, il primo consiglio comunale della nuova amministrazione, in una sala gremita di gente riempita per ascoltare il giuramento del primo cittadino, il neo sindaco Diego Zanchetta, 52 anni che, dopo 18 ininterrotti anni di Presidenza della locale squadra di calcio, si appresta a dedicare il suo tempo all’intero Comune.

 

Nel discorso di insediamento traspare lo spirito, citato più volte, di squadra, in quanto “ il singolo si può ammalare di protagonismo, mai la squadra” ha più volte ribadito Zanchetta, citando come importante ruolo i dipendenti Comunali tutti, con la convinzione che anche loro saranno parte attiva della squadra che si accinge ad amministrare Gaiarine per i prossimi 5 anni.

 

E a conferma di questo spirito, ha affidato a tutti gli eletti e a chi è rimasto escluso dal gioco delle preferenze, un compito di cui farsi carico: Andrea Bubbaco: il Commercio; Valentina Pezzin: l’istruzione Primaria, il sito internet, informatica ed innovazione tecnologica e la Biblioteca, coadiuvata da Giulia Miotti; Giusto Faccin: l’agricoltura, l’ambiente e la promozione del territorio; Michele Gottardi: le Politiche Scolastiche, la Cultura ed Eventi nonchè i rapporti con il Cittadino.

 

Nel merito dei 4 Assessori che la legge impone di nominare, coerente con quanto promesso in campagna elettorale in merito alla rappresentatività delle frazioni, ha nominato Serena Fantuz, Graziella Gava, Elisa De Zan e Germano Scottà, con la De Zan Vicesindaco. Serena Fantuz l’Urbanistica, le Attività Produttive, l’Immigrazione ed Emigrazione, i Bandi ed i Finanziamenti, coadiuvata da Roberto Luisotto; Graziella Gava le Politiche Sociali, la Famiglia ed il Commercio; Germano Scottà la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco volontari, lo Sport e le Associazioni, coadiuvato da Fabio Baggio; Elisa De Zan il Bilancio, Tributi e le Politiche Giovanili coadiuvata da Andrea Campion.

 

Il sindaco ha tenuto per se gli Affari Generali, Personale, Lavori Pubblici, Viabilità, Sicurezza e la Polizia Locale. Capogruppo Michele Gottardi, quindi ripristinando la Conferenza dei Capigruppo che manca da anni. Da subito il neo Sindaco ha chiarito che “è volontá del gruppo instaurare un rapporto di dialogo costruttivo con le opposizioni, perchè con le idee di tutti si possono fare grandi cose”, confidando quindi nella reciproca collaborazione, ed estendendo l’invito a dare il proprio apporto anche a tutti i cittadini che “guidati da spirito propositivo e costruttivo, vogliano essere parte attiva nell’interesse della comunità”.

 

Ha quindi messo a terra altre 2 promesse elettorali: le “sentinelle del paese” con il campito di essere i primi interlocutori dei bisogni dei cittadini, individuate per la frazione di Albina in Andrea Bubbaco, per Campomolino Germano Scottà, per Francenigo Andrea Campion e per Gaiarine Fabio Baggio e lo sportello legale che sarà gestito ed organizzato da Elisabetta Zanette, professionista in materia. Al termine del Consiglio, i 4 Comitati Festeggiamenti del paese hanno preparato un delizioso rinfresco, dove le oltre 300 persone intervenute hanno potuto ristorarsi.

 



foto dell'autore

Alberta Bellussi
L'ambiente in cui viviamo non è di nostra proprietà Ci è stato"" prestato ""dai nostri padri affinché lo consegniamo migliorato ai nostri figli

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×