04 giugno 2020

Montebelluna

La gioia della puledra Furia salvata dal macello

L’animale giunto al Bioparco Noè di Montebelluna ha corso in preda all'euforia di vedersi finalmente in un ambiente libero

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Puledra Furia

MONTEBELLUNA – La gioia della cavallina Furia una volta arrivata al Bioparco Noè di Montebelluna: destinata al macello è stata salvata e ora scorrazza libera nel verde. Un’iniziativa messa in atto dal patron del Bioparco, Natalino Comin il quale accordatosi con il proprietario che aveva in animo di portarla a macellare tra 6 mesi, ha voluto immortalare i primi istanti della puledra, quando è giunta a Montebelluna, in un video che tocca la sensibilità di tutti.

Da prima Furia, così è stata battezzata al Bioparco, ha annusato sorpresa il suolo poi ha mosso i primi passi esitante e quanto ha compreso di essere libera ha cominciato a trottare ed a fare qualche saltello felice di essere per la prima volta in uno spazio all’aperto. Ecco come ha commentato soddisfatto, questo momento, Natalino Comin: “Furia la puledra TPR scorrazza incredula al Bioparconoe, passare da un box ad un giardino, scampare al macello e vivere tranquilli, ...fatta anche questa”. Complimenti!

Il VIDEO di Furia che muove i primi passi fuori dal box dove era all’ingrasso per il macello

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×