28/11/2021pioggia e schiarite

29/11/2021sereno

30/11/2021velature lievi

28 novembre 2021

Treviso

GIORNATA MONDIALE DELLA SINDROME DI DOWN

A Treviso si è parlato di autonomia sociale per le persone colpite da questa sindrome

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

GIORNATA MONDIALE DELLA SINDROME DI DOWN

Treviso - In occasione della giornata mondiale della Sindrome di Down si è svolto a Treviso sabato 21 marzo il convegno organizzato dall’Associazione Italiana Persone Down sezione della Marca Trevigiana sul tema "l'autonomia sociale per le persone con sindrome di down - dallo sviluppo alla tutela".

L’autonomia sociale per le persone con disabilità intellettiva è un ambito su cui si lavora ancora molto poco, mentre sarebbe fondamentale promuovere delle competenze sociali come l’uso del denaro, il comportamento e l’orientamento stradale, già dai primi anni di vita del bambino. Questo il tema che è stato approfondito anche con gli interventi di relatori di rilevanza nazionale, come il medico genetista Prof. Baccichetti e la Dr.ssa Pellegri, presidente nazionale dell’Istituto La Nostra Famiglia.

La Dr.ssa Eliana Pin, coordinatrice di AIPD sezione della Marca Trevigiana ha illustrato la metodologia sviluppata dall’esperienza dell’associazione in tema di autonomia sociale, che conta ben vent’anni di progetti a livello nazionale e quattro anni di attiva presenza in Provincia di Treviso, con punti operativi a Mareno di Piave e Castelfranco Veneto. Al Giudice Onorario Tutelare e avvocato Barbara Schiavon il compito di approfondire il tema della protezione e della promozione dell’autonomia da un punto di vista giuridico, illustrando le caratteristiche della figura dell’amministratore di sostegno. A conclusione l'intervento di Cristina Cecchetto, che da quattro anni mette a disposizione la propria azienda vinicola di Tezze di Piave per dei percorsi occupazionali dedicati ai ragazzi di AIPD, finalizzati alla produzione di vino Raboso, progetti a cui partecipano attivamente anche la Congrega dei Radici e Fasioi ed il Ministro Luca Zaia.

Viva soddisfazione ha manifestato la presidente di AIPD Sezione della Marca Trevigiana, Maria Grazia Santolin per l’esito della giornata “Apprezziamo molto che i relatori e le autorità presenti abbiano condiviso con noi la necessità di potenziare gli interventi a favore di un’autonomia più orientata alla società ed al territorio e mettiamo a disposizione la nostra esperienza per far sì che ciò si concretizzi presto”.

C.B.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×